Agorà
 

Prosegue la programmazione natalizia al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria. Domani concerto dell’Orchestra dei Fiati di Delianuova e lunedì apertura straordinaria

Dopo il successo del Workshop "Lo Stretto di Messina: da terra di frontiera ad hub turistico" promosso dal Touring Club, prosegue il ricco programma natalizio del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria. Domani, alle ore 18, nel suggestivo spazio intitolato "Piazza Paolo Orsi", si terrà il grande "Concerto di Natale" proposto dall'Orchestra Giovanile di Fiati "Giuseppe Scerra" di Delianuova, all'interno del progetto "Musica e Cultura per lo sviluppo turistico del territorio" sostenuto dalla Regione Calabria.
"Il Museo si avvolge di calde note natalizie per augurare buone feste alla città e ai turisti che anche in questi freddi giorni invernali giungono da lontano per ammirare i Bronzi di Riace e gli altri reperti esposti - commenta il Direttore Carmelo Malacrino. L'Orchestra Giovanile di Fiati di Delianuova, presente quest'anno già in una delle Notti d'Estate al MArRC sulla magnifica terrazza affacciata sullo Stretto, torna a regalarci uno straordinario concerto, che sarà interamente ripreso dalla RAI. È un ulteriore segnale della volontà del Museo di lavorare insieme alle istituzioni e alle associazioni per valorizzare le tante risorse del territorio: dall'archeologia alla musica, dal paesaggio alle tradizioni eno-gastronomiche".
"Un Concerto – dichiara il Presidente dell'orchestra Francesco Palumbo - realizzato in un rapporto inter-istituzionale significativo, che ha chiamato e chiama in causa soggetti che, a vario titolo ed a livelli diversi, sono vocazionalmente rivolti a garantire lo sviluppo culturale e sociale del territorio, in questo caso attraverso la musica: Associazione, Museo, Ente Parco e Regione Calabria. Per l'occasione, il Maestro Gaetano Pisano, attingendo al consolidato e ricco repertorio dell'orchestra, proporrà significativi brani di musica classica, specificatamente composti per orchestre giovanili e, non ultimi, brani dal sicuro impatto emotivo in concomitanza con le festività natalizie".
L'ingresso al concerto sarà gratuito, mentre per la visita al Museo restano valide le tariffe della bigliettazione ordinaria, con ingresso gratuito per tutti i ragazzi fino a 18 anni e per le categorie speciali.


In occasione delle festività natalizie il Museo sarà aperto anche lunedì 18 dicembre, dalle 9.00 alle 20.00, per offrire la possibilità di visitare l'esposizione permanente e le due grandi mostre "Dioniso. L'ebbrezza di essere un dio" e "Zankle e Rhegion. Due città a controllo dello Stretto". Il Museo sarà aperto anche domenica 24 e martedì 26 dicembre, con lo stesso orario, mentre resterà chiuso lunedì 25 dicembre. "Credo che il giorno di Natale – commenta il Direttore Malacrino – debba essere una festa per tutti. Anche il personale del Museo, che ha lavorato con grande impegno e professionalità, potrà così festeggiare questa ricorrenza in famiglia con i propri cari".