Agorà
 

Dalla Sorbona di Parigi all'Autonoma di Madrid: esperienze straordinarie per gli studenti della "Mediterranea"

Sono rientrati qualche giorno fa da due viaggi-studio che conserveranno in eterno fra i ricordi più belli dei loro anni universitari...E possono avere la presunzione di affermare che opportunità simili non vengono offerte da nessun altro Ateneo italiano e, probabilmente, neanche europeo!
Si tratta degli studenti dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria, resi protagonisti, ancora una volta, di due esperienze formative straordinarie, che si vanno ad aggiungere a quelle realizzate nei mesi scorsi a Bruxelles e a Cracovia e che fanno salire a 200 il numero dei giovani calabresi partiti solo nel primo semestre dell'anno in corso per le capitali europee, grazie ai viaggi-studio organizzati dal "MICHR" e dal movimento "Contaminiamo i Saperi".
Il tutto sempre senza costi per l'Ateneo reggino, a dimostrazione del fatto che anche senza grandi risorse pubbliche si possono promuovere iniziative importanti.
Durante la permanenza a Parigi, oltre ad ammirare la maestosa Torre Eiffel, la Senna e le opere del Museo del Louvre, uno dei più celebri musei del mondo ospitante 'la Gioconda' di Leonardo da Vinci, gli studenti hanno avuto la fortuna di partecipare al seminario "Les Défis globaux pour le droit contemporain", tenutosi nella celebre Università "La Sorbona" (https://univ-droit.fr/actualites-de-la-recherche/appels/26473-les-defis-globaux-pour-le-droit-contemporain-1er-colloque-international-droit-et-developpement-cidroit).
Atterrati, invece, nella capitale spagnola, gli studenti hanno partecipato ad una lezione di dottorato aperta a tutti dal titolo "El Reglamento europeo de protecciòn de datos y el derecho al olvido", nell'Università Autonoma di Madrid, che è considerata la più prestigiosa in Spagna.
Il tema, attuale e di fondamentale importanza, è stato poi trattato, su richiesta di una docente presente in aula, anche nella facoltà di diritto dell'Università di Saragozza (https://derecho.unizar.es/el-reglamento-general-europeo-de-proteccion-de-datos-y-el-derecho-al-olvido-por-d-angelo-viglianisi), sempre dal prof. Angelo Viglianisi Ferraro che ha manifestato orgoglio e soddisfazione per la stipulazione dell'ennesimo accordo Erasmus ed è stato informato dell'assegnazione della Medaglia al merito accademico, come "Abogado del Año" per il suo impegno nello studio e la diffusione della cultura dei diritti umani, dalla Federazione iberoamericana con sede in Messico.
Il viaggio a Madrid, ha coinvolto anche alcuni studenti dell'Istituto "Panella-Vallauri" di RC, guidati dalla prof.ssa Raffaella Imbriaco, che insieme agli universitari reggini, oltre a godere della bellezza della capitale, hanno potuto apprezzare lo stile medievale dell'antica città di Toledo e visitare il Museo del Prado, una delle pinacoteche più importanti del mondo, e il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia, museo d'arte moderna e contemporanea di Madrid che ospita la "Guernica" di Pablo Picasso. Grande gioia e tante manifestazioni di gratitudine ed affetto espresse dai partecipanti su facebook per il direttore del Michr ed i tutor delle iniziative all'estero (Davide Cosentino, Michela e Valentina Cutellè, Francesca Ravenda, Marcello Papaianni, Roberta Pellegrino, Giovanni Giordano, Alessandro Giglietta).


Prosegue così la costruzione di importanti ponti culturali tra la Mediterranea ed i più rinomati atenei europei, consentendo agli studenti calabresi di avere una via privilegiata di crescita sul piano formativo, culturale e internazionale.