Agorà
 

Luzzi: il 18 gennaio incontro sul brigantaggio

Il tema del brigantaggio, della questione meridionale e della nascita dello Stato italiano nel 1861 negli ultimi tempi ha avuto una ripresa sia nel campo della ricerca che nel dibattito pubblico. La questione principale rimane quella relativa al ruolo del Mezzogiorno e dei meridionali all'interno di questo processo politico. Di questi temi si parlerà il prossimo 18 gennaio alle ore 16.00 presso l'auditorium (ex liceo classico di Luzzi), all'interno del Seminario di studi sul brigantaggio in Calabria "Briganti e brigantesse in Calabria" curato dal Prof. Vincenzo Garofalo, presidente della Pro Loco di Luzzi, con la collaborazione dell'Istituto Ominicomprensivo Statale. In questa prima tappa del seminario di studi sarà presentato il volume di Giuseppe Ferraro, Il prefetto e i briganti. La Calabria e l'unificazione italiana (1861-1865), Mondadori-Le Monnier. La presentazione sarà curata dalla professoressa Rosalba Granieri e moderata dal corrispondente della Gazzetta del Sud Claudio Cortese. Il volume è sato insignito da numerosi premi come "Spadolini" a Firenze, "D'Attorre" a Rimini, "Troccoli Magna Graecia". Ferraro è dottore di ricerca in Storia presso l'Università degli studi della Repubblica di San Marino, cultore della materia presso l'Università della Calabria. Fa parte anche del comitato scientifico dell'Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea e della rivista della Deputazione di storia patria per la Calabria, della redazione della rivista "Giornale di storia contemporanea" e della "Rivista calabrese di storia del '900". Ha pubblicato su diverse riviste tra cui "Nuova rivista storica", "Il Risorgimento", "Giornale di Storia Contemporanea".