Agorà
 

SerreinFestival: il 18 agosto Piero Bevilacqua presenterà il suo libro “Il sole di Tommaso”

Continuano gli appuntamenti culturali del "SerreinFestival". Dopo il grande successo registrato nella prima parte di questa seconda edizione sabato 18 agosto, alle ore 18:30, presso Palazzo Chimirri, verrà presentato il libro "Il sole di Tommaso" di Piero Bevilacqua – storico già Università La Sapienza di Roma.

"Il sole di Tommaso" è un dramma breve, ma intenso, che racconta la giovinezza inquieta di Tommaso Campanella, il grande filosofo nativo di Stilo, e il suo tentativo di rovesciare l'ingiusto ordine sociale e politico sostenuto nel mezzogiorno d'Italia e nella Calabria del secondo Cinquecento dalla monarchia spagnola. Il coltissimo e ingegnoso Tommaso sfida la cultura tradizionalista del suo tempo, schierata a difesa del dominio congiunto di Monarchia, Nobiltà e Chiesa controriformista. Il filosofo calabrese scorge i segni dei tempi nuovi nelle congiunture celesti, ma trasforma una semplice profezia in un progetto di rovesciamento dell'ordine costituito che grava sugli umili e sul mondo del lavoro.

L'ambizioso disegno di costruire una società più equa, governata dalla saggezza, dalla forza dell'amore, da una nuova morale solidarista, come potrebbero dire i lettori di oggi della celebre "Città del Sole", si infrange però contro i poteri costituiti che fanno leva sulla forza e sui traditori che rivelano la congiura preparata da Campanella con il sostegno di aristocratici, borghesi e popolo minuto.

Il libro di Bevilacqua riesce a dare la giusta dimensione drammatica all'impegno di rigenerazione politica e riscatto sociale del Campanella trentenne, grazie a un testo di grande forza che sa mettere in scena uomini, ceti sociali, le idee, il potere e i rivoltosi. Le pagine finali, dedicate al racconto della sconfitta, la suggellano con una perorazione finale in cui "Tommaso" appare come novello Spartaco, "sconfitto prima della battaglia", ma precursore di tempi nuovi.

Dialogheranno con l'autore: Armando Vitale – direttore artistico del "SerreinFestival, Gregorio De Paola - Docente di Filosofia, Vito Teti - Antropologo Università della Calabria, Luigi Vavalà - Docente di Filosofia. Parteciperanno inoltre all'evento, coordinato dal giornalista Michele Albanese, Vladimira Pugliese e Maria Cirillo - Associazione Condivisioni.

All'interno del dibattito Claudio Rombolà – Registra teatrale leggerà passi del libro.