Altri Sport
 

Atletica, Ayoub e Barletta ragazzi d’oro al meeting di Cosenza

Gli acuti di Idam Ayoub e Giovanni Barletta illuminano la 2^ edizione del meeting di atletica leggera città di Cosenza, di scena sabato 30 giugno sulla pista azzurra dello stadio San Vito-Marulla. Un mezzofondista ed un velocista protagonisti annunciati ed autori di prestazioni da incorniciare: nuovo personale con 14'46"87 sui 5000m corsi in solitaria per il crotonese di adozione tesserato Cosenza K42, ed un 200m combattutissimo da nuovo record regionale categoria promesse in 22"28 (-1.1) per il reggino in forza all'Atletica Olympus. Nella gara più lunga Ayoub Idam corre da "front runner" navigato con incedere sontuoso e ritmo martellante dopo un passaggio da poco meno di 8'50" ai 3000m, fa il vuoto tra sé ed un sofferente e coraggiosissimo Alessandro Marangi (Amatori Cisternino) secondo al traguardo in 15'15"33 con entrambi i tendini d'Achille doloranti. Al terzo posto l'under 23 Edoardo Misurelli (Cosenza K42) in 15'42"71, bravo a regolare con una volata thrilling sulla retta finale l'attacco violento del compagno di squadra e pari età Alessandro Giungato, quarto in 15'42"73. Nei 200m Giovanni Barletta controlla con classe l'incedere minaccioso del pugliese Emanuele Rago (Aden Exprivia Molfetta) secondo in 22"39, davanti a Gabriel Hutanu (Atletica Acquaviva) terzo in 22"82. Sull'identica distanza, Diego Mattia Iuzzolini (Milonrunners KR) classe 2002 al primo anno della categoria allievi, si aggiudica la vittoria della prima serie ed il quarto posto finale in 23"44. Ottimo crono nei 5000m femminili, con la splendida vittoria della pugliese Mariangela Ceglia (Alteratletica Locorotondo), che con 17'12"66 stabilisce il nuovo primato personale ed il minimo B di partecipazione ai prossimi campionati italiani assoluti, netto miglioramento anche per la brava Francesca Paone (Hobby Marathon CZ) seconda in 18'30"38.

100m assoluti in un fazzoletto, con la vittoria per gli uomini di Tommaso Trapasso (Fiamma Catanzaro) in 11"88, su Alessandro Zurzolo (Zagara) e Vincenzo Piccolo (Atletica Olympus), entrambi in 11"89, e di Maddalena Cassini (Club Atletico Lauria) 13"26, su Kimberly Zella (Iriense Voghera) 13"59, e Giulia Romeo (Barbas) 13"62 per le donne. 200m al femminile sotto il segno di Cecilia Trocino (Atletica Krotoniate) 27"14, allieva crotonese in crescita esponenziale. Il marocchino tesserato Tiger Castrovillari Zohair Hadar con 2'01"40 si aggiudica un interessante 800m, davanti al pugliese Francesco Librale (Amatori Cisternino) 2'01"86, a Giuseppe Nucera (Barbas) 2'02"20, ed ai giovani Antonino Leonello (Barbas) 2'03"76 e Giovanni Susca (Amatori Cisternino) 2'04"70. Al femminile vittoria di Eleonora Chiodi (Fratellanza Modena) 2'36"53, su Verdiana Martucci (Magna Grecia Cassano) 2'37"04. Nel salto in lungo assoluti miglior misura per Mauro Altomare (Academy Bari) 5,89m (-1.9) impostosi su Francesco Calcagno (Barbas) 5,84cm (-0.5), al femminile Lucia Caravella (Giovani Atleti Bari) 5,10m (-1.9), davanti a Maria Chiara Caliò (Fiamma Catanzaro) 4,81m (-1.9). Podio cadetti sotto i 10" negli 80m piani, con l'ennesima affermazione di un imbattibile Alessandro Vitale (Sporting Club RC) 9"62, su Pasquale De Fazio (Atletica Amica) 9"67, e Gianmarco Molinari (Cosenza K42) 9"85, tra le donne vittoria di un soffio per Chiara Cirigliano (Altetico Lauria) 11"03, su Francesca Colonna (Cosenza K42) 11"04. Nel salto in lungo cadetti netta affermazione per Simone Chilà (Atletica Olympus) 5,57m (-1.0) negli uomini e Federica Palazzo (Atletica Locorotondo) 4,93m (-1.0) nelle donne, in quello riservato alla categoria ragazzi vittorie di Matteo Caputo (Atletica Rendese) 4,73m e Jacqueline Akakpovi (Atletica Locorotondo) 4,05m. Di seguito i vincitori delle restanti gare giovanili: 300m cadetti, Alessandro Vitale 41"23 e Chiara Cirigliano 45"37, 1000m cadetti, Francesco Carrozzo (Atletica Rendese) 3'15"29 e Francesca Carlino (Correrepollino) 3'23"98, 60m ragazzi, Davide Parma (Magna Grecia Cassano) 8"34 e Jacqueline Akakpovi 8"71, 1000m ragazzi, Luigi Martino (Atletica Gioia Tauro) 3'22"00 e Sofia Filice (Cosenza K42) 3'41"48, 600m Eso A, Giuseppe Pio Ferro (Atletica Gioia Tauro) 2'02"79 ed Elisa Ferrari (Atletica Gioia Tauro) 2'08"06, 50m Eso A, Alessandro Palmieri (Atletica Krotoniate) 8"30 e Sara De Vico (Cosenza K42) 8"28, 40m Eso B, Giuseppe Bianco (Cosenza K42) 7"07 e Kristel Santoro (Corricastrovillari) 6"82, 30m Eso C, Samuele Pingitore (Cosenza K42) 7"02 e Serena D'Ingianna (Tiger Castrovillari) 5"97.