Altri Sport
 

A Reggio le qualificazioni dei Campionati Italiani Assoluti di sollevamento pesi: i risultati

Capacità coordinative e tanta potenza sono le doti che un atleta deve possedere per gareggiare in uno degli sport che da sempre rappresenta la forza per eccellenza: la pesistica. Domenica scorsa nel corso delle qualificazioni dei Campionati Italiani Assoluti di sollevamento pesi maschili e femminili FIPE (Federazione Italiana Pesistica) ,svoltisi presso la palestra Crossfit Reggio della città dello Stretto, nessuno si è risparmiato. Tanti gli atleti in gara che con determinazione hanno affrontato il bilanciere cercando di superare i propri limiti. La pesistica, lo ricordiamo, è uno degli sport storici, incluso sia nelle Olimpiadi Antiche che in quelle moderne e dal 2000 è stata inserita la categoria femminile. Presente anche il KODOKAN, gestito dalla famiglia Mangiarano, che in occasione della preparazione per la sua prima gara si è avvalso della collaborazione del Direttore Tecnico FIPE CALABRIA Maurizio Italiano. Italiano grazie alla sua esperienza ha portato gli atleti ad un livello tale da consentire che si raggiungessero ottimi risultati.

Per le classi giovanili il Kodokan ha presentato Aurora La Manna e Cristina Palermo classificatesi prime rispettivamente nelle categorie esordienti 63 e 53, successivamente le Seniores più leggere con Claudia Mirabelli ed Agnese Porto che per un soffio non raggiungono il podio.

Nelle categorie medio pesanti Patrizia Parise, per soli 200 grammi in più viene inserita nella categoria 69 kg (ben 6 kg in più rispetto alla suo peso). Il cambio di categoria non l'ha preoccupata in quanto la superiorità e l'esperienza dell'atleta, già campionessa di CrossFit, con i suoi 50 kg di strappo e 65 di slancio, la rendono inarrivabile per lei è oro. Ottima la prova di Raffaella Bilotta terza nei 69 kg. Nei 75 kg prima Anna La Varra seconda Giulia Giordano. Nelle classi maschili, la squadra Bruzia in minoranza numerica rispetto alle squadre Reggine ha presentato solo 4 atleti, ma questo non ha scalfito lo spettacolo reso dal 18 enne Ivan Prisco, categoria juniores. Nonostante la bilancia segni un peso di 94 kg, in gara registra il record della manifestazione alzando rispettivamente 106 kg nello strappo e 130 nello slancio, carichi inarrivabili per chiunque altro! Ed ancora Alessio Pellegrino Kg 62 (terzo Classificato), Christian Parise 77kg ma ancora juniores (quarto classificato), Andrea Stancati 94 Kg (terzo classificato).

Soddisfatto ed emozionato il Maestro Marco Mangiarano, portabandiera del team Kodokan: "Nonostante gli atleti Cosentini fossero alla prima gara, si sono fatti valere vincendo contro veterani di questo sport. Siamo ancora solo all'inizio, l'augurio è che in tanti si avvicinino a questa disciplina, che se praticata in modo corretto, non necessariamente sotto forma agonistica, può essere utile anche nella quotidianità per capire come sollevare dei pesi ogni giorno ed evitare così piccoli incidenti domestici e preservare la nostra schiena!"

Classifica Sociale Categorie Femminili:

1 -Asd Kodokan Sport Cosenza - CS

2 Asd Rogolino's team Reggio Calabria - RC

3 Club atletico Calentino S.Fili - CS

4 Asd Body Sculpt Bovalino – RC

5 Asd Renegate - RC

Classifica sociale Categorie maschili

1 – Asd Renegate -RC

2 – Asd Rogolino's RC

3 – Asd Kodokan Sport Cosenza - CS

4 – Club Atletico Calentino S. Fili - CS

5 – Asd Body Sculpt Bovalino - RC