“Green game”: la raccolta differenziata si impara a scuola

Prosegue senza sosta l'attività di Green Game, il Progetto dei Consorzi Nazionali per la Raccolta, il Recupero ed il Riciclo degli Imballaggi CIAL, COMIECO, COREPLA, COREVE e RICREA.

Partito 5 anni fa dalle Marche, Green Game ha costantemente allargato il territorio fino a diventare un format vincente a livello nazionale. Il tour itinerante nelle scuole è portatore sano di innovazione didattica, affiancando con successo la metodologia di apprendimento tradizionale, rafforzandone la validità.

Una crescita così verticale che ha suscitato l'interesse delle più alte Istituzioni sfociato nell'affiancamento attivo al format. Su tutte il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, la Regione Calabria e l'Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria.

Il tour questa settimana continua nelle Scuole Superiori Secondarie di II Grado delle province di Cosenza e Crotone. Mercoledì i riflettori si sono accesi nell'Istituto Tecnico Economico "Monaco" di Cosenza in un doppio appuntamento con oltre 400 ragazzi.

"Abbiamo accolto con molto entusiasmo Green Game perché utilizza una metodologia nuova e vicina ai ragazzi quindi li rende partecipi e parte attiva del progetto." ha dichiarato la professoressa Rosa Principi.

"Davvero molto coinvolgente! - ha proseguito la docente Giulia Ragadani - "Ho visto ragazzi molto presi e soprattutto attenti che hanno appreso molte nozioni, divertendosi. Un altro elemento molto positivo è il lavoro in team: in classe difficilmente abbiamo raggiunto questa collaborazione. Davvero complimenti!".