Consiglio Regionale, i lavori della Prima Commissione: confronto su istituzione comune derivante da fusione Corigliano-Rossano

La Prima Commissione consiliare permanente "Affari istituzionali, affari generali e normativa elettorale" ha dedicato larga parte della seduta odierna - oltre tre ore di confronto - alle audizioni sulla proposta di legge n. 182/10^ recante: "Istituzione del nuovo Comune derivante dalla fusione dei Comuni di Corigliano Calabro e di Rossano".
Al centro dei lavori, infatti, gli interventi dei rappresentanti delle istituzioni locali interessate e dei presidenti di Comitato che hanno depositato agli atti della Commissione le loro indicazioni e documentazione sul punto all'ordine del giorno. Ne è seguito un lungo ed articolato dibattito a cui hanno preso parte tutti i consiglieri presenti.

L'organismo ha affrontato tutti i punti all'ordine del giorno, esaminando ed approvando all'unanimità la proposta di legge n. 294/10^: "Rafforzamento del Comitato dei garanti di cui all'art. 5 della legge regionale 12 giugno 2009, n. 18 (Accoglienza dei richiedenti asilo, dei rifugiati e sviluppo sociale, economico e culturale delle comunità locali)".
Infine, è stata svolta la relazione illustrativa sulla proposta normativa n. 305/10^ dal titolo "Integrazioni alla legge regionale 5 gennaio 2007, n. 1 (Istituzione e disciplina del Consiglio regionale delle Autonomie Locali)".
Dopo un accurato confronto, la Prima Commissione ha deciso di procedere ad ulteriori approfondimenti di merito ed è stata al contempo stabilita l'apertura dei termini per la presentazione degli emendamenti all'articolato.