Diabete, Calabria tra le regioni con primato negativo per mortalità

Sono Campania, Puglia, Basilicata, Sicilia e Calabria le regioni che detengono il primato negativo per livelli di mortalità dovuta al diabete. In particolare, in Campania, dove i diabetici sono 400mila, è tra le donne che si registra il tasso di mortalità più elevato. Sono numeri da capogiro quelli del diabete in Italia: 3 milioni gli italiani affetti pari a circa il 6 per cento della popolazione e si stima che circa un altro milione di italiani non sa di essere diabetico, portando così la percentuale di italiani diabetici al 7 per cento. Una malattia la cui cura e trattamento hanno fatto passi da gigante negli ultimi dieci anni. Risultati e prospettive sono al centro del X Convegno nazionale 'Microinfusori e dintorni' che si svolge da oggi a sabato prossimo a Vietri sul Mare e che vede la partecipazione di oltre 100 diabetologi ed esperti da tutta Italia. Al centro del dibattito le innovazioni tecnologiche e farmacologiche che hanno migliorato e potranno ulteriormente migliorare la qualità della vita dei pazienti. "I temi di punta di quest'anno - ha spiegato Mariano Agrusta, direttore Diabetologia e dietologia della Casa di cura Ruggiero di Cava de' Tirreni - riguarderanno le innovazioni farmacologiche, la prevenzione del rischio cardiovascolare e le nuove frontiere terapeutiche nella gestione del diabete del terzo millennio come i sensori impiantabili per il monitoraggio continuo della glicemia".