Polizze auto, in Calabria tariffe superiori alla media nazionale. Reggio la più costosa tra le province della regione

assicurazioneauto"Assicurare una automobile in Italia costa mediamente 420 euro, con tariffe in crescita del +2% rispetto al trimestre precedente". Lo denuncia il Codacons, che diffonde uno studio elaborato sulla base degli ultimi dati Ivass.

"In questo quadro generale vi sono enormi differenze sul territorio, con le città Calabresi che continuano ad essere penalizzate – sostiene Francesco Di Lieto, vicepresidente nazionale del Codacons – ed a registrare prezzi addirittura del doppio rispetto ad altre realtà".

"Il Codacons evidenzia come un automobilista Calabrese, per contrarre una polizza assicurativa (obbligatoria) debba sborsare mediamente 472,30 euro l'anno. Oltre 50 euro in più rispetto alla media nazionale, che è di 420 euro.

Dunque un vero e proprio salasso per chi possiede un'auto, che si amplifica in virtù della provincia di residenza".

Perché anche nella stessa regione esistono le disparità.

Reggio Calabria, infatti, è la provincia dove l'assicurazione per gli automobilisti costa di più (520,80 euro, praticamente oltre cento euro l'anno sopra la media nazionale e circa 230 euro di più rispetto alla provincia meno cara), seguita da Crotone (507,00 euro), Vibo Valentia (502,20 euro), Catanzaro (444,70 euro), tutte con tariffe più care rispetto alla media nazionale.

Cosenza, infine, con i suoi 386,60 euro, è l'unica provincia Calabrese a registrare tariffe sotto la media nazionale.

"Il comparto assicurativo – ricorda il Codacons – rimane uno dei settori più delicati per i consumatori, sia perché incide in modo evidente sui bilanci delle famiglie, sia perché è assai difficile districarsi nel caos di tariffe, offerte, condizioni, contratti e clausole e far valere le proprie ragioni di fronte ai colossi assicurativi.

Proibitivi poi i prezzi per i neopatentati, si arriva a pagare oltre mille euro, praticamente è più semplice acquistare l'auto che assicurarla".