Aeroporti calabresi, il M5S: “Oliverio e Sacal incontrino i vertici di Air Dolomiti”

«Lavorare per il bene della Calabria percorrendo tutte le strade è un atto di responsabilità». Così i deputati calabresi del Movimento 5 Stelle al Parlamento italiano ed europeo, in riferimento alla notizia apparsa ieri sulla testata on line Corriere di Calabria, riguardo un mancato incontro fra i dirigenti di Air Dolomiti e la Regione Calabria. «Leggiamo che la compagnia tedesca sarebbe interessata ad inserire fra le proprie rotte anche gli aeroporti calabresi. Possibilità interessante dal punto di vista della crescita del comparto turistico e non solo. Il problema è, per come apprendiamo dall'articolo che nessuno, dagli apici della cittadella regionale, ha inteso dare seguito ad una richiesta di incontro con la dirigenza di Air Dolomiti. Una preclusione ingiustificata visto che già a novembre del 2017 la Regione Calabria pubblicava un avviso per la concessione di contributi alle compagnie aeree per l'attivazione di nuovi collegamenti da e verso gli aeroporti calabresi, bando promosso proprio per implementare e rilanciare i tre scali, in particolare Reggio Calabria e Crotone ancora a forte rischio chiusura. Chiediamo al governatore Mario Oliverio ed ai vertici Sacal di avviare al più presto un dialogo con la società che fa capo a Lufthansa, così da verificare il reale interesse ad inserire la Calabria fra le proprie rotte. La Germania ha da sempre un legame con la Calabria, numerose infatti le comunità di emigrati che per le vacanze sarebbero ancor più incentivati a fare ritorno nei comuni calabresi di origine. Così come il nostro territorio con le sue bellezze paesaggistiche, i presidi culturali e l'offerta eno-gastronomica è da sempre un forte attrattore per i turisti tedeschi. I tour operator potrebbero creare pacchetti ad hoc solo per la nostra Regione se esistessero più voli diretti.
Promuovere politiche attive di sviluppo economico sostenibile, questo dovrebbe fare la politica che ci rappresenta in Regione. Questa occasione – concludono i 19 - potrebbe essere ghiotta soprattutto per la Calabria».

Creato Venerdì, 20 Aprile 2018 16:25