Viscomi: “Risolvere questione tirocinanti di tribunali”

"Ho appena depositato un'interrogazione al Ministro della Giustizia per sapere cosa intende fare per risolvere la questione dei tirocinanti nei Tribunali della Calabria. Trascorsi i primi dodici mesi di attività, con apprezzati benefici per l'organizzazione in uffici storicamente in debito di personale, si tratta ora di capire urgentemente come proseguire in questa esperienza, tenendo conto delle convenzioni sottoscritte da tutte le parti, delle professionalità acquisite e dei fabbisogni organizzativi degli uffici". Lo afferma in una nota il deputato del Pd Antonio Viscomi. "Tutto questo - prosegue Viscomi - richiede un atteggiamento propulsivo e propositivo da parte di tutti gli attori interessati. Per questo ho inteso sollecitare in sede parlamentare il Governo, e per esso il Ministro della Giustizia. Se ci sono questioni da risolvere, ci si segga intorno ad un tavolo e si trovino le soluzioni: di tutto abbiamo bisogno in questo momento, meno che di silenzi pilateschi, di indifferenza ai problemi delle persone, di distrazione rispetto alle condizioni oggettive - materiali, strutturali, strumentali, finanziarie ed organizzative - dei nostri tribunali". Nell'interrogazione il deputato del Pd chiede al ministro della Giustizia "se intenda o meno consentire la prosecuzione dell'esperienza per ulteriori 12 mesi, quand'anche adibendo gli interessati ad altra attività nell'ambito dei servizi" e, inoltre, "se non ritenga di mettere in atto l'esperienza già nota dei tirocini di perfezionamento".