Calcio
 

CONI Calabria: "La promozione del Cosenza inorgoglisce la nostra terra"

"Un meraviglioso traguardo raggiuto dal Presidente del Cosenza Eugenio Guarascio e da ogni singolo componente della società, quello della promozione in Serie B.

Dopo aver creato qualcosa di solido, unico e duraturo nel tempo, il raggiungimento della serie cadetta completa un sogno per i tifosi cosentini, per i calabresi e per tutti gli appassionati di sport che moralmente non possono non riconoscere l'enormità del risultato".
Lo scrive in una nota il Presidente C.R. CONI Calabria, Maurizio Condipodero.

"La squadra calabrese ha dimostrato il proprio valore durante il campionato, affrontando le difficoltà, rimboccandosi le maniche nei novanta minuti di ogni singolo incontro, mostrandosi all'altezza della promozione nell'ultimo, contro Robur Siena, superandola con il risultato di 3-1, allo stadio Adriatico di Pescara, davanti ad undicimila tifosi arrivati dalla Sila.

Un traguardo che mancava da ben 15 anni che passa anche dalle mani del Mister toscano Piero Braglia e del suo entourage, i quali, ormai specializzati nelle promozioni, hanno plasmato in corsa una squadra di carattere con desiderio di rivalsa.

Dopo un inizio con Gaetano Fontana, al quale vanno comunque i complimenti per la professionalità del suo operato, la società ha intrapreso il cammino della promozione mostrando solidità e competenza.

L'augurio mio e del mondo sportivo calabrese è che si possa manifestare altrettanta lungimiranza per la programmazione futura, certi della competenza e della voglia di far bene del Presidente Guarascio e di chi opera al suo fianco".