Calcio
 

Cosenza in Serie B, Mario Occhiuto: “Grazie a presidente e squadra””

"Grazie al presidente Guarascio e ai ragazzi della squadra che hanno reso possibile raggiungere questo traguardo. Avete dato il meglio di voi, e noi dobbiamo fare lo stesso per raggiungere nuovi traguardi insieme, magari anche la serie A". Lo ha detto il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto a Palazzo dei Bruzi, nel corso della cerimonia di consegna delle targhe di riconoscimento alla squadra del Cosenza, al presidente Eugenio Guarascio e all'avvocato Giuseppe Carratelli, presidente del Cosenza calcio nel 1988, quando la squadra tornò in B dopo 25 anni, al mister Piero Braglia e ai calciatori. "Questa città diventerà più ricca, non solo in termini economici - ha aggiunto il sindaco Occhiuto - ma anche di prospettive, di opportunità di lavoro. C'è un progetto di coesione sociale ed economico. Oggi abbiamo voluto dare questa targa ricordo all'avvocato Carratelli, già sindaco di Cosenza e presidente del Cosenza calcio, a voi ragazzi, al mister Piero Braglia e al presidente Guarascio, come segno di riconoscenza, a testimonianza del legame profondo che vi lega alla città, perché ormai fate parte della storia di questa città". A fine cerimonia il presidente Eugenio Guarascio ha annunciato la riconferma del mister Braglia alla guida della squadra per il nuovo corso in serie B. "Ripartiamo con la chiusura dell'accordo con il mister Braglia. Così facendo - ha dichiarato il presidente Guarascio - diamo continuità, sperando di fare sempre meglio, ma rimanendo con i piedi ben saldi a terra".