Calcio
 

Reggina, ecco la nuova moda dei ritiri: calcio-tennis e poi tutti a casa

basile600Ritiro a tempo determinatissimo. Salvatore Basile, a caldo dopo la sconfitta con il Rende, aveva annunciato il ritiro per la squadra, ufficializzato poi a distanza di qualche ora con un comunicato che ignorava le regole vigenti circa le vacanze obbligatorie, concesse ai calciatori in determinati periodi dell'anno. Rispettato come Proctor (manco il commissario Harris) nel film "Scuola di Polizia", il coordinatore dell'area tecnica ha successivamente ceduto alle rimostranze dei calciatori, lamentatisi in particolar modo delle condizioni in cui versano le stanze presso la foresteria del Sant'Agata.

In mattinata, porte chiuse per il pesante allenamento cui sono stati sottoposti gli eroi reduci da 6 sconfitte nelle ultime 7 partite: calcio-tennis. Dopodiché, tutti liberi ed appuntamento per la mattina del 26 dicembre. Un ritiro-lampo. Nulla in più e nulla in meno, di quanto era già in programma a prescindere dal risultato di Reggina-Rende. Questo carrozzone è atteso nella città di Catanzaro per sabato 30 dicembre, ultima gara dell'anno solare. E poi se ne andranno in parecchi, stavolta sì, a tempo indeterminato.

p.f.