Catanzaro
 

Catanzaro, Mirarchi: "Intenso lavoro per zona sud della città"

"Si sfoltisce la lunga lista di impegni assunti a livello personale e su sollecitazione dei cittadini sottoposta, con tanto di materiale fotografico, agli addetti ai lavori dal Consigliere Comunale e Presidente della Commissione Urbanistica, Patrimonio, Polizia Urbana, Mobilità e Traffico Antonio Mirarchi, che con grande impegno - profuso in favore della zona Sud della città sin dal suo insediamento a Palazzo De Nobili - si è battuto per il miglioramento dell'area. Un attivismo di cui rivendica pieno merito, anche perché si tratta di un'area strategica a lui particolarmente cara".
Lo si legge nella nota diffusa da Antonio Mirarchi Consigliere Comunale "Ap Catanzaro da Vivere e Presidente 1^ Commissione Consiliare.

"Un polo turistico e direzionale per l'intero capoluogo, preziosa risorsa di cui Catanzaro non può certo fare a meno. Ecco allora che il pressing di Mirarchi negli uffici comunali preposti e con gli organi competenti è stato costante, un lavoro certosino pianificato a tavolino mediante invio di note scritte e foto sugli interventi da compiere. "Un'opera di 'persuasione' grazie a cui è stata programmata – spiega lo stesso Mirarchi – una serie di lavori, importanti e molto attesi dai residenti delle zone interessate e più in generale da tutti i cittadini, che risolverà innumerevoli problemi di tanti quartieri popolosi e in alcuni casi pure parecchio frequentati come Lido". Subito dopo, il presidente Mirarchi ha snocciolato l'elenco delle aree e strutture su cui si interverrà - grazie al suo incessante impegno - per ripristinare o addirittura realizzare ex novo opere di cui c'è assoluto bisogno. "I responsabili del Comune – rende noto il Consigliere in un comunicato stampa – saranno presto anche in Viale Isonzo per riportare nello stato migliore le condizioni dell'illuminazione pubblica così come si occuperanno del taglio degli alberi in Viale Magna Graecia". Come premesso, tuttavia, i prossimi interventi già in agenda saranno parecchi, soprattutto nel quartiere marinaro e località Barone, una zona - quest'ultima - probabilmente un po' abbandonata. "Ho personalmente riscontrato – ha affermato Mirarchi – diversi problemi e mi sono attivato per la loro risoluzione, segnalandoli a chi di dovere e sollecitando affinché si agisse in tempi celeri. E la ragione è presto detta: lo avevo promesso in campagna elettorale, alla presenza del Sindaco, che il sottoscritto non avrebbe fatto politica per assicurarsi poltrone e prebende di sorta bensì solo per essere a disposizione dei cittadini cercando di risolvere i tanti guai patiti nella quotidianità. Su Barone è dunque stato fatto un ragionamento complessivo, ma già al rientro dalle ferie estive, ovvero ai primi di settembre. Motivo per cui – ha proseguito – ho consegnato una mole di materiale documentale agli addetti ai lavori che si sono poi interessati alle delicate questioni su cui si dovrebbe intervenire. Infatti si sta già effettuando il diserbo, la pulizia dei canaloni di scolo tra Via Alto Adige e Via Curtatone dove si dovrebbe procedere anche alla sistemazione del manto stradale, oltre che all'eliminazione delle microperdite d'acqua da me già segnalate, tra cui quella di via Metaponto che ricade però nella zona di Casciolino. Parlo anche della rotatoria, essendo necessario collegare Via Curtatone a Via Alto Adige, in quanto zona a rischio e della rete fognaria, altro impegno preso in campagna elettorale, alla presenza dei cittadini di Barone con lo stesso Sindaco. Un'attenzione sfociata anche nell'incarico conferito a una nuova ditta per smaltire in modo più veloce l'ingente carico di lavoro accumulatosi tanto a Nord quanto a Sud del capoluogo. Discorso analogo vale per Marina, il quartiere in cui peraltro vivo io stesso. Motivo per cui, a giorni, si provvederà a ultimare i lavori del lungomare, del Cimitero e al sistema viario. Un modo per preservare l'igiene di questi luoghi, ma anche per dimostrare alle comunità che vi abitano la vicinanza di amministratori come il sottoscritto". Il Presidente Mirarchi si è infine soffermato proprio sull'ultimo concetto espresso. E non potrebbe essere altrimenti, considerato quanto precisato: "Ho deciso di impegnarmi in politica per venire incontro alle esigenze della gente. Obiettivo che perseguirò con grande abnegazione, come ovvio non solo a vantaggio dei miei elettori ma di qualunque cittadino da cui sarò sensibilizzato su temi per cui necessita intervenire. È chiaro, però, che non si può fare tutto da soli e a tal proposito vorrei ringraziare i Dirigenti Comunali e Provinciali, con cui ho di recente avuto una proficua riunione, e alcuni Assessori della Giunta Abramo i quali si sono prodigati per gli urgenti lavori da fare".