Catanzaro
 

Catanzaro, domani Domani al Museo Storico militare l’inaugurazione della mostra “A colpi di matita, la Grande Guerra nella caricatura"

"A colpi di matita, la Grande Guerra nella caricatura". Sarà inaugurata domani alle ore 17.30 – e rimarrà aperta fino al 3 dicembre prossimo - la mostra evento ospitata dal Musmi della Provincia di Catanzaro, la prima nel Sud Italia, che propone una interessante rassegna delle illustrazioni e delle ironie sul primo conflitto mondiale.
La mostra propone un percorso, dunque, attraverso la storia delle più importanti riviste illustrate e dei suoi collaboratori, spesso vere e proprie celebrità, che permette di leggere come il conflitto, la guerra, il combattente, genericamente intesi, vengano interpretati e raffigurati prima, durante e immediatamente dopo la Grande Guerra, quando ciò che esisterà non avrà più nulla a che fare con il passato e che forse, proprio nel lavoro di alcuni artisti, viene tragicamente profetizzato.

Una rappresentazione con nomi come George Grosz, LyonelFeininger, Golia (Eugenio Colmo), T. Theodor Heine, Paul Iribe, FrantisekKupka, Nasica (Augusto Majani), Bruno Paul, Hermann Paul, Ratalanga (Gabriele Galantara), Antonio Rubino, Eduard Thoeny, Walter Trier, tutti disegnatori che hanno dimostrato come la caricatura sia un'arma sofisticata, tra l'altro presente anche nelle etichette dei prodotti commerciali e nelle comunicazioni visive di importanti aziende e che vengono selezionate per la mostra in un percorso cronologico che attraversa un periodo di circa trent'anni, dai primi anni novanta dell'Ottocento alla fine degli anni dieci del Novecento
Dopo i saluti introduttivi del Prefetto di Catanzaro Luisa Latella, del Presidente della Provincia di Catanzaro Vincenzo Bruno e del Direttore del MUSMI, Rosetta Alberto, il Prof. Giuseppe Ferrandi, Direttore della Fondazione Museo Storico del Trentino svolgerà una contestualizzazione storica della Mostra nel quadro della Grande Guerra. Seguirà l'intervento del prof. Thierry Vissol, scrittore, economista e storico, Direttore del centro Librexpression, Fondazione Giuseppe Di Vagno e docente universitario in Francia, Belgio e Stati Uniti e Special AdviserMedia&CommunicationEuropeanCommission Roma – Bruxelles nonché creatore del concorso "Una vignetta per l'Europa".
A seguire la presentazione del concorso per le scuole denominato: "Il sorriso amaro", promosso dalla Provincia di Catanzaro con il patrocinio dell'Ufficio Scolastico Regionale della Calabria.
La mostra è la prima realizzazione congiunta della Fondazione Museo Storico del Trentino e del MUSMI – Museo Storico Militare della Provincia di Catanzaro nell'ambito del Protocollo di intesa stipulato tra i due musei ed amministrazioni provinciali.