Catanzaro
 

Inaugurato Centro Protesi Inail di Lamezia Terme (Cz)

Oliverio Inail Centro protesi"È una giornata importante perché oggi si inaugura un centro d'eccellenza in campo sanitario non solo per la nostra regione, ma per il Paese e l'intera area del Mediterraneo. La dimostrazione che anche in Calabria si possono raggiungere risultati qualificati e importanti". Lo ha detto il Presidente della Regione Mario Oliverio durante la cerimonia di inaugurazione del Centro Protesi Inail a Lamezia Terme. "Si tratta di un primo step – ha aggiunto Oliverio – del nuovo Polo Integrato che sarà pronto a metà aprile e che darà alla Calabria una posizione di eccellenza nel settore della riabilitazione intensiva. Il Polo Integrato infatti, dall'Asp e dall'Inail, grazie alla sua posizione geografica, sarà al servizio soprattutto delle regioni meridionali italiane, e in grado di fornire interventi riabilitativi e assistenziali di altissimo livello". Oliverio ha anche ricordato il lungo iter che ha preceduto la realizzazione del Centro Protesi di Lamezia Terme. "Sono passati 20 lunghissimi anni da quando una giunta di un colore diverso da quella attuale decise la nascita di questo Centro. Subito dopo il mio insediamento, a febbraio 2015, ho voluto incontrare il direttore generale dell'inail Giuseppe Lucibello per portare a compimento il Centro Protesi. Abbiamo dunque riacceso un faro su questa eccellenza e oggi possiamo dire di essere soddisfatti per quello che sta nascendo davvero, in un territorio, lo voglio sottolineare con forza, che rappresenta la principale area di relazioni della Calabria con il resto del Paese e del mondo: Lamezia Terme. Oggi dunque non celebriamo un impegno, ma una cosa concreta, una tappa importante di una grande operazione di riqualificazione sanitaria e di innalzamento delle prestazioni. Con Inail la collaborazione non si ferma qui perché sono in cantiere anche altre iniziative legate all'edilizia sanitaria in Calabria". All'incontro sono intervenuti, tra gli altri, il direttore regionale Inail Caterina Crupi, il direttore generale Inail, Giuseppe Lucibello, il presidente del CivInail Giovanni Luciano, il direttore generale alla Programmazione Sanitaria del Ministero della Salute, Andrea Urbani.

"La vera sfida comincerà da domani – ha dichiarato Lucibello - perché tutti insieme dovremo garantire qualità e legalità in questo Centro. Ringrazio la Regione per il gran lavoro portato avanti in questi mesi ma adesso dovremo ancora essere più sinergici nella collaborazione e nel fare rete. Ricordo che Inail svilupperà in questo centro un importante lavoro di ricerca. Molti non sanno che il nostro Istituto è il quarto ente di ricerca italiano". Il direttore del ministero alla Programmazione sanitaria Urbani ha invece sottolineato come "il sistema sanitario italiano viene studiato con particolare attenzione all'estero per le altissime performance in molte patologie, ma nonostante ciò la stampa italiana tende quasi sempre a delegittimare i risultati eccellenti. Oggi – ha detto Urbani – scriviamo una bella pagina di sanità e di collaborazione istituzionale. Questo Centro sarà un eccellenza del Paese e abbasserà i livelli di mobilità passiva della Calabria.