Catanzaro
 

L'Orchestra Filarmonica della Calabria torna sul palcoscenico del "Politeama" con una Major

L'Orchestra Filarmonica della Calabria, orchestra residente del Festival del Mediterraneo, ha ormai al suo attivo un'intensa attività concertistica e vanta collaborazioni con alcuni dei musicisti più famosi al mondo.
Il Direttore è il maestro Filippo Arlia, Professore Onorario di due Conservatori di Stato in Russia, che ha già diretto orchestre in 30 Paesi nel mondo.
Il percorso artistico di Arlia ha consentito all'Orchestra Filarmonica della Calabria di specializzarsi nella grande letteratura sinfonica russa del Novecento, dedicando gran parte della propria attività ai capolavori di S. Rachmaninov, P. I. Tchaikovsky, D. Schostakovic, I. Stravinsky, M. Mussorgski, A. Scrjabin, e di debuttare con l'Aida di Giuseppe Verdi - nell'agosto dello scorso anno - al Teatro Greco di Taormina.
Il prossimo 3 marzo, nella straordinaria e prestigiosa location del Teatro Politeama di Catanzaro l'Orchestra Filarmonica della Calabria tornerà protagonista con la presentazione del proprio debutto discografico e con una serata che sarà ricca di emozioni musicali e suggestioni artistiche.

"L'Orchestra – ha commentato il Maestro Arlia – torna sul palco del Politeama nella città capoluogo di regione e lo fa con un evento che testimonia quanto e come in Calabria la musica classica stia tornando al centro della scena garantendo - ad un numero sempre più in crescita di cultori o semplici appassionati – occasioni uniche e di livello internazionale per qualità e contenuti.
La serata del 3 marzo ha per noi tutti un significato duplice, da un lato è l'ennesima manifestazione di un percorso iniziato da qualche anno grazie all'intensa ed appassionata attività formativa dell'Istituto Tchaikovsky di Nocera Terinese, dall'altro costituisce la rappresentazione di un fatto che in molti davano quasi per impossibile in Calabria e che cioè accanto alla formazione si possa dar vita a produzioni musicali.
A testimonianza di ciò – aggiunge Arlia – sul palco del Politeama eseguiremo i "Quadri di un'esposizione" di Modest Mussorgski e "La sagra della Primavera" di Igor Stravinsky, non è una scelta casuale perché si tratta del contenuto del nostro debutto discografico con una tra le più importanti major discografiche al mondo, la Warner Music.
Ed è in assoluto la prima volta che un'orchestra calabrese debutta con una Major!
Il disco, che sarà presente in tutti i distributori Warner, è per tutti noi motivo di orgoglio e soddisfazione ma ci carica anche di una grande responsabilità, quella di proseguire in Calabria in un impegno formativo e musicale che sta coinvolgendo sempre più studenti e sempre più spettatori."