Catanzaro
 

"Al Bar del Parco", il progetto dell'Istituto Agrario di Catanzaro

Ancora nuove iniziative negli istituti scolastici del capoluogo calabro che puntano sempre sull'aggregazione e sull'inclusione sociale. E' partito da qualche giorno infatti, presso l'istituto I.T.A." V. Emanuele II" di Catanzaro, il progetto "Al Bar del Parco" destinato agli alunni speciali della classe II sezione C; questo iter educativo dall'importanza civica elevata, che durerà sino alla fine dell'anno scolastico ed avrà a Giugno il momento conclusivo al Parco della Biodiversita, è stato ideato dalle docenti Rossella Mendicino e Lina Pilò e si è potuto realizzare grazie alla sensibilità ed alla disponibilità del Dirigente Scolastico Vito Sanzo, alla collaborazione della tirocinante Francesca Pullano e della signora Federica Corapi titolare del Bar Pizzeria "La Buongustaia" sita nel Parco della "Biodiversità". Tutte le componenti si sono attivate per garantire un percorso formativo e didattico ai discenti in questione. Obiettivo primario del progetto, come espressamente indicato nelle linee guida dei referenti, è l'inclusione degli alunni con difficoltà. I ragazzi speciali sperimentano nella fattispecie attività inerenti al mondo del lavoro e sviluppano autonomie personali e sociali in un contesto extrascolastico appositamente strutturato. Le attività organizzate dalle docenti di sostegno Mendicino e Pilò, e coordinate con la titolare signora Corapi, abbracciano esperienze attinenti alle attività ristorative e alle diverse mansioni previste dall' esercizio opportunamente adeguate e guidate: le stesse riscuotono nei sorrisi dei ragazzi l'approvazione e la semplicità di alcuni gesti che servono a rendere felici le persone che hanno stessa dignità e stesse opportunità di chiunque altro. D'altronde lo slogan "Qui si coltiva il sogno di un futuro migliore", rispecchia i crismi basilari dell'Istituto tecnico agrario di Catanzaro.