Catanzaro
 

La Provincia di Catanzaro mette a disposizione del Comune del Capoluogo di Regione l’istituto per Sordomuti a Gagliano per Agenda Urbana

L'Amministrazione provinciale di Catanzaro, guidata dal presidente Enzo Bruno, mette a disposizione del Comune del Capoluogo di Regione l'istituto per Sordomuti del quartiere Gagliano sito in via Smaldone per la realizzazione di progetti da inserire nel documento strategico "Agenda Urbana", proposto dal Comune di Catanzaro alla Regione Calabria a valere sui fondi POR Calabria 2014/2020 finalizzati allo sviluppo del contesto urbano regionale.
A tal fine, l'Amministrazione provinciale ha avviato nei giorni scorsi l'intervento di pulizia e diserbo dell'importante struttura che negli anni scorsi ha ospitato facoltà dell'Università 'Magna Graecia' di Catanzaro, per restituire decoro ad un luogo importante del popoloso quartiere e favorire eventuali sopralluoghi e verifiche della fattibilità dell'utilizzo. L'immobile potrebbe essere, infatti, destinato ad uso di Casa del Volontariato e del Terzo settore. Tale ipotesi deve essere riportare al tavolo permanente chiamato ad accompagnare e monitorare l'intera attuazione del documento strategico, per assicurare la giusta ricaduta sociale ed economica sul territorio. L'appello che il presidente Bruno rivolge a tutti i consiglieri comunali di Catanzaro è che si adoperino a concretizzare questa ipotesi che avrebbe importanti ricadute in uno dei quartieri più antichi ed importanti del Capoluogo.