Catanzaro
 

Catanzaro, il consigliere comunale Costanzo: “Posizioni organizzative inefficaci al ‘Pugliese-Ciaccio’ mentre i dipendenti sono costretti ad elemosinare benefici”

"Ho appreso che l'amministrazione comunale si è trovata costretta a diffidare l'azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio a seguito dell'impossibilità da parte degli operatori addetti alla raccolta della differenziata di ritirare i carrellati a causa del non corretto conferimento di rifiuti provenienti dal presidio sanitario. Non si è trattato di un episodio isolato, poiché più volte la ditta incaricata del servizio ha segnalato la presenza di rifiuti di tipo ospedaliero nei cassonetti della differenziata. E' evidente che da parte del Pugliese-Ciaccio sia mancato l'adeguato controllo nelle operazioni di smistamento e corretto conferimento dei rifiuti. Un dirigente medico di presidio ha, quindi, inviato un richiamo a garantire la corretta raccolta differenziata in tutti i reparti, sebbene la responsabilità del controllo spetti ad una dipendente titolare di posizione organizzativa per l'Unità di Igiene, appositamente retribuita, che non ha svolto in maniera efficiente il proprio ruolo. Partendo da questa considerazione, colgo l'occasione per sottolineare i miei dubbi su come siano stati conferiti incarichi di posizione organizzativa nell'azienda Pugliese-Ciaccio. Su 1500 dipendenti di area sanitaria, solo in 7 ricoprono tale incarico mentre dei 300 amministrativi in 15 sono titolari di posizione organizzativa. La proporzione sicuramente non è equa e rispondente ai bisogni dell'ospedale, a dispetto dei tanti professionisti dell'azienda che invece si trovano costretti ad elemosinare i benefici a loro riservati. Mi riferisco ai premi di produttività che non sono ancora stati totalmente elargiti, dal momento che i dipendenti dal mese di marzo hanno ricevuto solo un acconto del 30 per cento. Questo perché il responsabile dell'area programmazione e controllo, nonostante possa contare su due incaricati di posizioni organizzative e senza dare giustificazioni plausibili, non è ancora riuscito ad attivare le procedure per la liquidazione della produttività. Mi chiedo, dunque, fino a quando la direzione del Pugliese-Ciaccio continuerà a chiudere un occhio a discapito dei diritti e delle aspettative dei dipendenti che sono il cuore pulsante dell'ospedale?". Lo afferma il consigliere comunale Manuela Costanzo.