Catanzaro
 

Catanzaro, Mancuso: "Rafforzata sicurezza e quiete pubblica, ci auguriamo lo stesso anche in altri centri della costa ionica"

"Con l'ordinanza che regolamenta le attività di pubblico spettacolo il sindaco Abramo e l'amministrazione comunale hanno dato un segnale chiaro: la sicurezza e la quiete pubblica hanno la priorità su tutto".
Lo ha affermato il consigliere comunale Filippo Mancuso, a nome anche del gruppo consiliare di Catanzaro con Abramo.

"Recependo in maniera rapida e incisiva le indicazioni delle autorità di pubblica sicurezza – ha sottolineato -, l'amministrazione di Palazzo De Nobili ha dimostrato attenzione e sensibilità su un fronte, quello che abbraccia sicurezza e quiete pubblica dei cittadini, che aveva il bisogno di essere normato con più precisione. Lo strumento dell'ordinanza, oltretutto, è utile anche alle stesse Forze dell'Ordine, dalla Polizia locale ai Corpi statali, che hanno un margine d'azione ben determinato per intervenire e punire eventuali trasgressioni. Catanzaro, anche in questo caso, si è posta come punto di riferimento per gli altri Comuni. È un aspetto, questo, che sta facendo da un pezzo, su questioni più grandi e generali relative allo sviluppo del territorio, come l'Ato sui rifiuti e l'Atem per il gas, che proprio il capoluogo regionale, in qualità di capofila, è stato l'unico a costituire. Ma lo sta facendo, e l'ordinanza sulle attività di pubblico spettacolo è un caso esemplare, anche per questioni più particolari. Ciò che auspichiamo – ha concluso Filippo Mancuso – è che norme e controlli simili vengano attuati anche dai centri della costa in modo da uniformare il settore in base a ciò che prescrive l'articolo 68 del Tulps".