Catanzaro
 

Catanzaro, accordo Politeama e istituto Tchaikovsky; Mancuso: "Grande lavoro di squadra"

"L'accordo fra il teatro Politeama e l'Istituto superiore di studi musicali Tchaikovsky è l'ennesimo, ottimo risultato centrato dall'amministrazione Abramo anche sul fronte culturale".

Lo ha affermato il capogruppo di "Catanzaro con Sergio Abramo", Rosario Mancuso.

"Palazzo De Nobili ha svolto un grande lavoro per raggiungere l'obiettivo. Sull'accordo fra la Fondazione Politeama e l'Istituto – ha aggiunto il capogruppo - vanno sottolineate la spinta e l'impulso che ha dato a questa integrazione il consigliere Enrico Consolante, che è stato il più attivo promotore di questo processo di integrazione finalizzato a potenziare in maniera incisiva il panorama dell'alta formazione musicale nel capoluogo. Insieme a Consolante vanno ringraziati il consigliere Demetrio Battaglia, altro supporto fondamentale in questo processo, l'assessore alla pubblica istruzione Concetta Carrozza, il sovrintendente del Politeama Gianvito Casadonte e il dg Aldo Costa. Tutti e cinque, insieme al sindaco Abramo, che ha creduto in prima persona al progetto, hanno fatto sì che si concretizzasse qualcosa di assolutamente importante e non così scontato come sembra".

Rosario Mancuso ha proseguito: "Dall'autunno, quando partiranno i corsi pre-accademici musicali e i quattro master di primo livello, Catanzaro riavrà, dunque, un altro presidio culturale autorevole e di valore all'interno del suo territorio e, in particolare, nel suo centro storico. Questo, unito all'Università con i suoi master d'alta formazione al San Giovanni, le iniziative artistiche come Altrove festival e la Catanzaro design week, il Magna Graecia Film festival, le mostre nei tanti musei e contenitori culturali della città, lo stesso teatro Politeama, con la sua impareggiabile ed entusiasmante stagione, conclusa da poco, non fanno altro che aumentare l'attrattività del capoluogo di regione e restituirgli un ruolo di primo piano nel mondo della cultura e delle arti calabresi. È impossibile negare che anche su questo versante la città stia vivendo un fermento e una vivacità per cui l'amministrazione Abramo e chi la compone hanno innegabili meriti".