Catanzaro
 

Catanzaro. Domani l’intitolazione dell’anfiteatro alla memoria del professor Zaro Galli

L'anfiteatro del Parco della Biodiversità Mediterranea sarà intitolato alla memoria del professore Zaro Galli, educatore che tanto ha dato per l'attività motoria, per il rispetto dell'ambiente e più in generale per una migliore qualità della vita del Capoluogo di regione. L'appuntamento è per domani, 21 settembre, alle ore 17.30.
Nella seduta del 14 maggio scorso, il Consiglio provinciale di Catanzaro, su proposta del presidente dell'Ente intermedio Enzo Bruno, ha dato il via libera alla intitolazione di due aree del Parco in memoria la prima al professor Zaro Galli e la seconda ad Anna Maria Longo, femminista ed educatrice apprezzata. Dopo l'intitolazione della piazza dell'Alloro ad Anna Maria Longo, arrivata su richiesta dell'UDI, e da associazioni culturali femminili avvenuta lo scorso 16 giugno, viene concretamente accolta e realizzata la richiesta di molte associazioni culturali, sportive ed ambientaliste della città che lo scorso ottobre, rendendo omaggio alla memoria del professor Zaro Galli (scomparso quasi due anni fa) hanno consegnato al presidente Bruno una petizione finalizzata alla intitolazione di un'area a Galli. "Un ambientalista, un uomo di sport e di cultura, un formatore – ha affermato il presidente Bruno - che ha trasmesso i valori della solidarietà e del rispetto del prossimo e del bene comune, dando esempio concreto di passione e lungimiranza nella propria attività quotidiana, nel lavoro, in famiglia, nell'associazionismo. Intitolare l'anfiteatro del Parco della Biodiversità Mediterranea al professore Zaro Galli si inquadra nel percorso di sensibilizzazione che la Provincia di Catanzaro ha avviato da tempo per salvaguardare questa straordinaria struttura naturalistica e culturale, bene patrimonio di tutti, ricordando figure di grande spessore culturale, morale ed etico di questa provincia".

OGGI POMERIGGIO ALLE 18 INAUGURAZIONE DELLA TRINCEA INTERATTIVA L'intitolazione dell'anfiteatro al professor Zaro Galli rientra tra gli eventi collaterali di Settembre al Parco – 2018. Da ricordare che questo pomeriggio alle ore 18 sarà inaugurato il percorso immersivo ed interattivo narrante nella trincea del Museo Storico Militare di Catanzaro. Una trincea che, grazie a un sistema tecnologico non invasivo, diventa interattiva e restituisce suoni e parole "strappate" a tre microstorie inedite e molto suggestive, recitate dagli attori di Makrós - Associazione Culturale Contaminata di Petrizzi (CZ), che sarà possibile leggere per intero sui cartelloni posti all'entrata della stanza dedicata all'ambiente. Un sonoro gestito in modo "intelligente" e funzionale dalle tecnologie immersive previste nell'ambiente invita ad intraprendere un viaggio esperienziale nella Prima Guerra Mondiale, scoprendo gli odori e le tensioni che impregnavano le trincee, immergendosi dentro i sentimenti di uomini soldati.
MEMORIE CONDIVISE, nasce da un'idea di Massimo Fotino e di Antonio Pasquale, è stata realizzata dalla Novelty srls, e si sviluppa attraverso tre narrazioni in cui vengono rappresentati alcuni momenti, intimi ed introspettivi, di uomini soldati: l'amore per la donna amata, l'amicizia tra soldati e la voglia di perdersi nel cielo in un volo ricco di riflessioni e di speranze. Un viaggio emozionale unico e se, solo per un attimo, il visitatore sarà riuscito ad immaginare le vere voci dei soldati, avrà veramente vissuto un'esperienza indimenticabile che porterà per sempre con sé. È questo l'obiettivo che Noveltysrls, persegue nei suoi modelli culturali in cui arte contemporanea, nuove tecnologie e creatività si fondono per diventare un unicum fatto di avventure esperienziali senza tempo e senza confini.