Catanzaro
 

Concorso nazionale “TuttixTutti”, premiato progetto di utilità sociale della parrocchia di San Pietro a Maida (Cz)

Sono stati proclamati online sul sito www.tuttixtutti.it i 10 vincitori di TuttixTutti, il concorso che premia i progetti di utilità sociale delle parrocchie.
Si è conclusa con un bilancio estremamente positivo un'edizione che ha registrato una straordinaria partecipazione delle parrocchie. Impegnativa la selezione per la giuria che ha analizzato le numerose candidature pervenute, ben 567, sulla base dei criteri di valutazione, come l'utilità sociale dell'idea, la possibilità di risolvere, grazie al progetto, problematiche presenti nel tessuto sociale, la capacità di dare risposta a bisogni individuali e/o collettivi della comunità di riferimento e l'eventuale creazione di nuovi posti di lavoro.

Ad aggiudicarsi il 10° premio da 1.000 euro di TuttixTutti è stata la parrocchia San Nicola di Bari di San Pietro a Maida (Cz) che intende realizzare un "Lab-Oratorio Solidale", luogo d'incontro per cucinare insieme, avvicinare alla cucina anche i bambini con disabilità e per promuovere una "terapia del benessere", grazie ad un team di figure professionali presenti nella comunità (dietisti, cuochi, pasticcieri, educatori e terapisti).
Il progetto presentato dalla Parrocchia di San Nicola di Bari, guidata da Don Fabio Stanizzo, a seguito di un'attenta analisi delle esigenze del territorio, intende offrire risposte concrete ad esigenze specifiche della collettività.
In un secondo momento sarà realizzato un orto comune per avviare una coltura prima ad uso interno e, successivamente, rivolta al mercato nazionale ed estero.

"Siamo rimasti colpiti dalla fantasia e dallo spirito d'iniziativa delle parrocchie che hanno aderito al bando nazionale presentando progetti di utilità sociale validi e molto interessanti a sostegno delle più diverse situazioni di disagio e fatica emergenti dal territorio in cui si trovano. In crescita la partecipazione complessiva al concorso; sono ben 567, infatti, le parrocchie iscritte all'8° edizione con migliaia di persone coinvolte e centinaia di progetti presentati. - afferma Matteo Calabresi, Responsabile del Servizio Promozione Sostegno Economico della Chiesa cattolica- Anche quest'anno potremo dare una mano alle parrocchie vincitrici contribuendo alla realizzazione delle iniziative proposte, come nel caso del progetto presentato dalla Parrocchia Santi Pietro e Paolo di Catania, vincitrice del 1° premio dell'edizione 2018, che intende realizzare una casa d'accoglienza per nuclei familiari in difficoltà o, tra le altre proposte, contribuendo all'avviamento del Multiservice solidale per offrire strumenti professionali nella forma del prestito d'uso, pensato dalla Parrocchia Sacro Cuore in Soria di Pesaro che si è aggiudicata il 2° premio, e all'articolato progetto di accoglienza, 3° classificato, ideato dalla parrocchia Santa Maria della Fiducia di Roma, rivolto a persone senza fissa dimora e a famiglie in stato di disagio che, grazie al sostegno della comunità parrocchiale, potranno sentirsi finalmente a casa".
Per premiare l'impegno e lo sforzo organizzativo delle parrocchie partecipanti, il Concorso, anche quest'anno, ha previsto un contributo per tutte le parrocchie iscritte che hanno organizzato incontri formativi sul Sovvenire secondo i criteri indicati nel bando.
Le parrocchie vincitrici sono state selezionate da un'apposita giuria, composta dai membri del Servizio per la Promozione del Sostegno Economico alla Chiesa cattolica, che ha selezionato i 10 progetti di solidarietà considerati più meritevoli secondo i criteri di valutazione pubblicati sul sito e che ha valutato la qualità degli incontri formativi realizzati.