Catanzaro, Triffiletti (Misto): “Paletti rimossi su Corso Mazzini, chi pagherà i danni di scelte politiche sbagliate?”

"Con un rapido intervento di prima mattina, l'amministrazione comunale ha provveduto ieri a rimuovere i paletti installati solo qualche settimana prima nell'area del San Giovanni. Il tratto di strada è stato, dunque, liberato dai tanto vituperati dissuasori che hanno causato un'autentica sommossa popolare, con tanto di proteste eclatanti da parte di commercianti e cittadini. Quello che doveva essere il primo tassello del nuovo piano della mobilità del centro storico, in attesa dell'inversione del senso di marcia, ha registrato un dissenso tale da costringere il sindaco e la giunta a fare dietrofront e a ordinare la rimozione della distesa di paletti in ghisa, già costati migliaia di euro di soldi pubblici, attraverso una variante al progetto, a sua volta onerosa. Ora la domanda sorge spontanea: alla fine di questo esperimento riuscito male, chi pagherà gli effetti negativi di scelte politiche sbagliate? Ovviamente i cittadini, vittime inconsapevoli di una cattiva amministrazione che prima fa e poi disfa senza alcuna preoccupazione".

"Ci diranno che magari quei paletti saranno riutilizzabili in qualche modo, ma sono sicuro che, attraverso una gestione da "buon padre di famiglia", le risorse pubbliche si sarebbero potuto impegnare diversamente nell'adottare provvedimenti che hanno un impatto forte sulla cittadinanza. Se già politicamente il danno si è consumato, ora le conseguenze non possono che essere nocive soprattutto sul piano economico, in un momento in cui tutti gli enti locali sono in stato di sofferenza finanziaria". Lo dichiara il capogruppo del Gruppo misto, in Consiglio comunale a Catanzaro, Antonio Triffiletti.

Creato Mercoledì, 26 Giugno 2019 15:58