Catanzaro
 

Lsu-Lpu, i sindacati preparano documento a sostegno della stabilizzazione dei lavoratori

Nell'ambito della riunione odierna presso la Regione Calabria sulla vertenza degli ex lavoratori LSU/LPU Calabresi con Anci e CAL, è stata concordata con Callipo (Anci) e La Mirata (CAL) una lettera da inviare alla Presidenza del Consiglio dei Ministri volta a sostenere le richieste avanzate dalle organizzazioni sindacali al tavolo ministeriale, principalmente per deroghe assunzionali e contributo assunzionale fino a quiescenza. A renderlo noto è la Uil Temp Calabria.
Presenti al tavolo per Uiltemp-Uil Gianvincenzo Benito Petrassi, Luca Muzzopappa e Luca Nicoletti, per Cisl-FpCisl Enzo Musolino e Luciana Giordano, per Cgil-Nidil-Fp Luigi Veraldi e Bruno Schipano.

"In questa vertenza indispensabile la posizione di Anci e Cal, che attraverso questa nota indirizzata alla Presidenza del Consiglio, manifestano la loro intenzione a voler risolvere la questione con la stabilizzazione di tutti i lavoratori e che con queste dichiarazioni affermano anche l'indispensabilità degli stessi all'interno degli enti dove grazie a questo bacino gli stessi amministratori riescono ad usufruire di molti servizi indispensabili per i cittadini". Cosi si è espresso a Catanzaro Gianvincenzo Benito Petrassi, Segretario Nazionale UIL-Temp.