Catanzaro
 

Salvini a Botricello tra selfie e contestazioni: “Rassegnatevi, la Lega sarà il primo partito della Calabria”

salvini botricello 600"Vinciamo e la Lega sarà il primo partito della Calabria. In democrazia funziona così, rassegnatevi". Cosi' Matteo Salvini ha replicato, nel corso di una manifestazione elettorale a Botricello, ad un gruppo di giovani Sardine che hanno cantato Bella Ciao, durante il suo comizio.

"Partigiani e comunisti veri avrebbero problemi seri vedendovi. Siete indegni. Berlinguer - ha aggiunto - si rivolterebbe vedendo Renzi e Zingaretti. Prima il Pci, poteva piacere o no, ma stava dalla parte degli operai e dei lavoratori, ora sta con le banche". Quando poi dal gruppetto si e' alzato il coro "La Calabria non si Lega", Salvini ha replicato, rivolgendosi in particolare ad uno dei contestatori. ""Ragazzi - ha detto - siete in 15, fate tenerezza ed il dito medio non e' educato. Vai a fare volontariato invece di rompere le palle. Vi voglio dire che in questa piazza non ci sono fascisti ma italiani orgogliosi di essere italiani".

"Qualche genio del Pd e l'ex sindaco di Riace, siccome i giovani calabresi scappano, pensano di riempire gli spazi vuoti con gli immigrati. Noi lavoreremo per far tornare tanti giovani calabresi che sono stati costretti ad emigrare" ha affermato, durante il comizio, il leader della Lega.

"C'è una statale 106 - ha detto Salvini - che ha fatto 700 morti in 20 anni. Quelli che contestano a sinistra, dovrebbero contestare Oliverio e i chiacchieroni che qui hanno preso i voti e poi se ne sono fregati. Fra 15 giorni il Partito democratico andrà a casa. Se si vince in Calabria e in Emilia Romagna - ha proseguito - non penso che Renzi, Zingaretti e Di Maio possano fare finta di nulla". Sulla candidata del centrodestra alla presidenza della Regione, Jole Santelli, ha detto: "E' la donna giusta al posto giusto".