Cosenza
 

I furbetti del cartellino sapevano di essere ripresi dalle telecamere

cartellinofurbettiAlcuni degli indagati nella doppia operazione anti assenteismo compiuta nell'Asp e nel Comune di San Vincenzo La Costa, nel Cosentino, avevano individuato la telecamera nascosta piazzata dalla Guardia di Finanza.

Nei video diffusi dalle Fiamme Gialle, si vede chiaramente come alcuni di loro infilassero, da lontano, solo il braccio sotto la macchinetta timbratrice, tentando di evitare di farsi vedere in viso quando utilizzavano il cartellino dei colleghi assenti.

Erano dunque coscienti del controllo in atto. "Sono indagini che rivelano un'opacita' di comportamenti che preoccupa - ha detto il procuratore di Cosenza, Mario Spagnuolo, nel corso di una conferenza stampa - specialmente perche' alcune di queste persone hanno la responsabilita' di alleviare le condizioni di salute di cittadini sfortunati e disabili".