Cosenza
 

Deteneva ovuli di eroina: arrestato spacciatore nel Cosentino

I finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Cosenza, nel corso dei quotidiani controlli antidroga, hanno arrestato una persona per spaccio di sostanze stupefacenti e sequestrato oltre 60 grammi di eroina. Le fiamme gialle cosentine hanno recentemente intensificato i posti di controllo, in prossimità degli svincoli autostradali della provincia, nel corso dei quali sono stati fermati oltre trecento automezzi ed ispezionate oltre quattrocentocinquanta persone. Durante un intervento è stato fermato nelle vicinanze dello svincolo autostradale di Cosenza il conducente di un'autovettura proveniente dalla zona del casertano che percorreva il tragitto di rientro in città a velocità sostenuta. Avviato il controllo l'uomo ha manifestato un evidente stato di tensione evidenziato anche dalle pupille dilatate e occhi arrossati, tipici di chi utilizza abitualmente sostanze stupefacenti. L'immediato riscontro di eventuali precedenti di polizia alle banche dati ha evidenziato la presenza di numerose denunce a carico della persona che hanno indotto i finanzieri calabresi ad eseguire un'ispezione del mezzo di trasporto con l'ausilio delle unità cinofile. L'uomo, resosi conto di essere stato scoperto e di essere in pericolo di vita, ha segnalato di aver ingerito sostanza stupefacente ed è stato immediatamente accompagnato presso il locale ospedale. L'uomo aveva ingerito diversi ovuli imbottiti, pari a circa 60 grammi di droga. Con il quantitativo di eroina acquistato lo spacciatore sperava di realizzare oltre 300 ''dosi'', che gli avrebbero fruttato guadagni per oltre 16.000 euro.