Cosenza
 

Paola (Cs), oltre 70 mila euro per adeguamento del depuratore

Tutela ambientale, salvaguardia delle acque e miglioramento dei servizi. Depuratore, grazie al finanziamento regionale di 65 mila euro si interverrà sull'adeguamento della vasca esistente di fine linea da adibire a vasca di equalizzazione. Obiettivo: arginare lo sfogo delle acque meteoriche. Mai più riversamenti in mare.

È quanto fa sapere l'assessore al bilancio Stefano Mannarino sottolineando come, anche questo intervento rappresenti il raggiungimento di un altro punto del programma politico-elettorale della squadra amministrativa guidata dal Sindaco Basilio Ferrari.
È di circa 71 mila euro l'importo complessivo dell'investimento; 65 mila euro a carico della Regione Calabria, e la restante parte, di 5 mila e 744 euro, del Comune.

"Il metodo preferito dall'Amministrazione Comunale – dichiara l'Assessore – si conferma essere quello di individuare preventivamente le criticità sulle quali intervenire. È grazie all'adeguata valutazione delle priorità effettuata da parte dell'ufficio tecnico diretto dall'ing. Fabio Pavone, che dopo circa 40 anni, si è considerato come necessario e non più rinviabile, intervenire su un'opera strategica dal punto di vista della sicurezza e della tutela ambientale.
Interrompere ed azzerare i disagi che per lunghi anni si verificavano con le abbondanti precipitazioni meteoriche. È, questo, l'obiettivo dell'intervento. In assenza delle due linee distinte tra acque bianche e acque nere, l'obsoleto impianto di depurazione, non era in grado di supportare la portata del flusso, andando in blocco e causando il riversamento dei liquidi in mare. Il problema sarà finalmente risolto".