Cosenza
 

Rende: tutti i dipendenti comunali part time diventeranno full time

mannamarcellonuova600Approvato in Giunta il piano triennale del fabbisogno di personale 2018-2020 ed il piano annuale dell'occupazione 2018.Così come anticipato e presentato qualche settimana fa alle rappresentanze dei lavoratori ed alle sigle sindacali, il "prodotto finale" licenziato dalla Giunta è ancora più ambizioso, articolato e puntuale.Nel mettere al centro le persone che lavorano e lavoreranno sempre meglio al servizio dei cittadini, delinea, con precisione, azioni, tempi e modalità di rilancio della macchina comunale e, al riguardo, anticipa di qualche giorno la rivisitazione del modello organizzativo ispirata alla valorizzazione delle donne e degli uomini del Comune attraverso il riconoscimento del merito, la responsabilizzazione diffusa, la semplificazione e la razionalizzazione e così l'efficientamento della struttura. Nel dettaglio, nel prossimo triennio, ridetermina la dotazione organica dell'Ente funzionale a confermare la trasformazione a full time di tutti i contratti di lavoro part time, 94 su 175 dipendenti totali, di cui ben 64 in unica soluzione già previsti con decorrenza dal 1° aprile 2018, a rafforzare la squadra della Polizia Municipale con tre nuove assunzioni, di cui una già nel 2018 con concorso pubblico, ad assicurare continuità gestionale con tre incarichi dirigenziali a tempo determinato mediante nuova procedura pubblica comparativa/selettiva in vista del riassetto stabile anch'esso programmato entro il 2018. Nel frattempo, come da maggior impulso dato dalla stessa Giunta, nei prossimi giorni partiranno le procedure per le tre assunzioni – due direttivi, un amministrativo ed un informatico, ed un ulteriore istruttore di Polizia Municipale – già autorizzate nei piani precedenti 2015 e 2016. Questo atto, unico nella storia contemporanea del Comune di Rende, pone fine alla mortificazione della spesa del personale valorizzandola con il riconoscimento del vero ruolo di protagonisti alle donne ed agli uomini che lavorano in azienda, possiede tutti i requisiti di legge e di pubblica finanza per essere autorizzato dalla COSFEL presso il Ministero dell'Interno cui sarà sottoposto a stretto giro di posta, e attesta il lavoro di qualità svolto dall'attuale Amministrazione in un contesto sempre di estrema difficoltà ma spinto da nuove forze di volontà. Il sindaco di Rende Marcello Manna nel corso della stessa giunta ha ringraziato tutti "coloro che si sono impegnati per il raggiungimento di questo importante obiettivo con l' l'assessore Pierpaolo Iantorno, la dottoressa Roberta Vercillo e la squadra comunale tutta che è riuscita a fare squadra per arrivare a questa svolta storica attesa per troppi anni dai dipendenti comunali".