Cosenza
 

Sospensione del servizio di radiologia presso il Poliambulatorio di Cassano, l’appello di Cisl e cittadini

Francesco Garofalo, portavoce del Comitato Spontaneo di Cittadini in Difesa al Diritto alla Salute e Franco Giuseppe Pennini, Segretario Territoriale della CISL, si appellano al Prefetto di Cosenza, Giancarlo Tomao, in ordine alla sospensione del servizio di radiologia presso il Poliambulatorio di Cassano.
Una situazione non più tollerabile. Una ennesima e reiterata disfunzione dei livelli assistenziali essenziali, in un contesto già precario sotto il profilo dell'offerta sanitaria.

Ieri. la sospensione del gabinetto della diabetologia, solo successivamente ripristinato a seguito di numerose proteste, oggi, la rottura della macchina dei raggi, che si va ad aggiungere ad altre carenze ataviche a cui i cittadini oramai assuefatti, sono costretti a subire.
A quanto ci è dato a sapere gli utenti registrano oltre al danno anche la beffa. Poiché i tempi di attesa si allungano, si rivolgono loro malgrado, alle strutture private.
Anche sul servizio del laboratorio d'analisi si addensano forti nube, si attende la nomina del nuovo direttore e il riordino del personale in forza al laboratorio.