Cosenza
 

"La Centrale del Mercure rispetta tutte le normative"

centraledelmercureLa centrale a biomassa del Mercure in prossimità del parco nazionale del Pollino in Calabria "da un punto di vista autorizzativo e di sostenibilità rispetta tutte le normative. Siamo pronti a cambiare se cambiano le normative. Ma oggi c'è il rispetto delle normative". Così l'ad di Enel, Francesco Starace rispondendo agli azionisti, tra cui il deputato del Movimento 5 Stelle, Paolo Parentela, nel corso dell'Assemblea degli azionisti. In merito a una possibile vendita della centrale, starace sottolinea che "non è legata alla sua redditività. Abbiamo un programma di rotazione degli asset. Abbiamo un piano di messa a valore che se ci fosse qualcuno interessato siamo pronti a sentire l'offerta che fa". In merito alla domanda se viste le infiltrazioni criminali non sarebbe preferibile la chiusura della centrale del Mercure, Starace risponde: "No, perché significherebbe consegnare la Calabria alla 'ndrangheta e ce ne andiamo tutti quanti. Non capisco questa logica: il fatto che ci siano dei criminali che cercano di arricchirsi intorno ad un business perfettamente legittimo non deve per forza far chiudere questo business. Va difeso, caso mai".