Cosenza
 

Corigliano-Rossano (Cs): arrivano i pali LS per l’elettrificazione della ferrovia jonica

Dalle parole ai fatti. Occorre dare adeguata visibilità, quando questo accade, ad avvenimenti positivi che si verificano sul territorio. Soprattutto se, come nel caso in oggetto, interessano servizi di pubblica utilità mirati a favorire la collettività.
Dopo Catanzaro Lido, è toccato questa mattina assistere, presso la stazione ferroviaria di Corigliano, alle attività di scarico dei pali LS per l'elettrificazione della ferrovia jonica, intervento di grande importanza e per questo assai atteso dai cittadini-utenti. Nei prossimi giorni, sarà la volta di Sibari e, via discorrendo, di altre località calabresi, al fine di creare più punti nevralgici per le relative operazioni di stoccaggio.

Le operazioni odierne rappresentano il naturale prosieguo degli impegni assunti dai vertici RFI – Rete Ferroviaria Italiana e dalla Regione Calabria, in primis dall'assessore alle Infrastrutture, Roberto Musmanno, nell'ottica dell'elettrificazione della ferrovia jonica tra Sibari e Catanzaro Lido. Il giusto epilogo per il quale si esprime plauso e gratitudine, per il lavoro incessante di questi giorni e di quelli che seguiranno, al personale tutto di RFI, mentre proseguono a ritmo serrato i lavori di rinnovo dell'armamento tra le stazioni di Sibari e Rossano dopo il rifacimento della stazione di Corigliano con relativa installazione di impianto di videosorveglianza.
Vengono così categoricamente smentite le notizie, a questo punto risultate prive di alcun fondamento, riportate su taluni organi di stampa e social network e afferenti il sistema di elettrificazione solo sulla zona di Catanzaro. Illazioni gratuite che diventano ancora più gravi, fino ad assumere i contorni del grottesco, se rilasciate da esponenti politici ed istituzionali, i quali dovrebbero avere il compito di informarsi ed agire di conseguenza con atti concreti anziché disinformare le popolazioni interessate.
Ricordiamo che l'interruzione programmata nell'estate 2018 per dare continuità ai lavori di potenziamento della linea jonica, oggetto del Protocollo d'Intesa siglato nel maggio 2017 tra Regione Calabria, MIT e RFI, prevedeva l'interruzione della tratta Metaponto-Sibari. A seguito della richiesta del presidente della Regione Calabria, Mario Oliviero, di avviare da subito i lavori per l'elettrificazione della tratta Sibari-Catanzaro Lido, con l'obiettivo di completare l'intervento in tempi rapidi, è stato condiviso di estendere l'interruzione estiva, programmata dal 10 giugno al 10 settembre 2018, anche alla tratta Sibari-Rossano. In tale periodo, come difatti ha già avuto inizio, sarà attuata la prima fase del programma di elettrificazione (realizzazione dei plinti e posa in opera dei pali per la trazione elettrica) nel tratto tra Sibari e Rossano. La sospensione della circolazione consentirà anche la sostituzione dei binari, proseguendo così con il programma di ammodernamento dell'armamento ferroviario, avviato nell'estate 2017 tra Catanzaro Lido e Rossano. Nella tratta Sibari-Rossano i plinti e i pali per la trazione elettrica saranno dunque realizzati entro il mese di settembre 2018. Nel tratto successivo, tra Rossano e Catanzaro Lido, analoghi lavori di predisposizione all'elettrificazione della linea saranno eseguiti in periodo notturno (in modo da non causare interruzioni al servizio ferroviario) con l'obiettivo di realizzare il 50% delle opere entro il dicembre 2018 e il relativo completamento fino a Catanzaro Lido entro l'estate del 2019.