Cosenza
 

Diamante, Pd: "Bando concorso Polizia locale da rifare"

Il gruppo consiliare del Pd del Comune di Diamante, in una lettera indirizzata al sindaco Gaetano Sollazzo e al segretario generale dell'ente chiede uno sforzo di trasparenza e corretta applicazione della legge, in relazione al concorso per una postazione di istruttore direttivo da inserire nella polizia locale.
L'irregolarita' del concorso era stata segnalata nei giorni scorsi proprio dai consiglieri di minoranza, i quali avevano denunciato una serie di anomalie, legate a modifiche del bando originario non pubblicizzate nelle forme e nei tempi previsti dall'ordinamento giuridico. In seguito alla segnalazione del Pd, il Comune ha deciso di riaprire i termini di presentazione delle domande, ma a giudizio dei consiglieri democrat si è di fronte a una scelta ancora insufficiente in termini di rispetto delle norme e, quindi, foriera per il Comune di contenziosi e ricorsi che esporrebbero l'ente a consistenti ricadute economiche.
"Riteniamo - afferma Ornella Perrone Capogruppo Pd - che l'unico modo che l'amministrazione comunale abbia per riportarsi sui binari della legalità, della piena trasparenza e della necessaria pubblicità dei concorsi pubblici, sia quella di revocare il bando originario in autotutela e pubblicarne uno nuovo, da divulgare attraverso la Gazzetta ufficiale, così come previsto per tutte le procedure concorsuali nella Pubblica amministrazione. Solo così si mette l'ente al riparo da eventuali ricorsi e si segue la via maestra, ormai consolidata dalle norme e dalla giurisprudenza. Ci auguriamo che il Comune voglia rivedere la propria decisione in questa direzione".
Ornella Perrone Capogruppo Pd
Comune di Diamante