Cosenza
 

“Bambini protagonisti” e “Arintha Festival”: i due appuntamenti per il weekend del “Settembre Rendese

 

Bambini protagonisti e Arintha Festival questi i due appuntamneti in programma per il week and del Settembre Rendese. Ad ideare la manifestazione, l'amministrazione comunale di Rende. Cofinanziato dalla Regione Calabria con "Avviso pubblico per la selezione e il finanziamento di interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali per la qualificazione ed il rafforzamento dell'offerta culturale presente in Calabria - Annualità 2017". Cartellone curato dal direttore artistico Marco Verteramo. La 53° edizione della rassegna curata ospiterà, dunque, una tappa del Peperoncino Jazz Festival Summer.

Sabato 15 settembre, dalle ore 16, dunque, torna Bambini Protagonisti l'appuntamento per tutta la famiglia. La grande giornata di festa organizzata dalla Pro Loco di Rende e interamente rivolta ai più piccoli. All'interno del Parco Robinson un programma fitto di attività. Dai giochi tradizionali; al teatro, con lo spettacolo "L'Abete" della compagnia "Giochi di dame"; senza dimenticare lo sport con l'esibizione di crossfit a cura del Kodokan Cosenza. Infine, tanta creatività con il laboratorio di gomma piuma a cura di Tiziana Della Cananea.

Domenica 16 settembre, alle ore 21, la prima edizione di Arintha Festival. Nell'area del mercato di Villaggi Europa, una serata dedicata alla nuova scena della musica napoletana. La manifestazione, organizzata dall'Associazione Rende Felice, ospiterà un concerto in tre tempi. Protagonisti: il cantautore Valerio Jovine (già fiancheggiatore dei 99 Posse), il cantautore Andrea Tartaglia ed il rapper Peppoh. Ma un'ora prima spazio al dj set. E nel pomeriggio, tanto divertimento per i bambini grazie a Fun Universe.
"Organizzare un avvenimento di questa portata non è facile – ha commentato Francesco Midulla, presidente di Rende Felice – ma già ora abbiamo le nostre soddisfazioni, come l'aver valorizzato Villaggio Europa con un'iniziativa di qualità".

Andrea Tartaglia fonda nel 2012 il progetto Aneuro riunendo attorno a sé il chitarrista e compositore The VoicePaolo Cotrone, il bassista Mattia Cusano, il percussionista Salvio La Rocca, e il batterista Federico Palomba, con cui inizia il lavoro di arrangiamento e rifinitura del materiale cantautorale di Tartaglia.
Nei primi 3 anni di attività si susseguono numerose e significative esperienze live e incontri con personaggi di spicco della scena napoletana.
Il 7 luglio partecipano al concertone in Piazza Dante a Napoli a sostegno della cassa operaia (cassintegrati Fiat) organizzato da Daniele Sepe, con Andrea Tartaglia in persona a presentare i numerosi ospiti della serata, tra cui The collettivo, Foja, La Maschera, Nero Nelson, Shaone, 'O Rom, Aldolà Chivalà, Napoli Extracomunitaria, Mc Mariotto, Maldestro, Gnut, Gatos do mar, Piero Gallo, Jah Farmer & Nah Deal Band, Matteo Marolla, Zumpinária Banda, Delucao + Laye Ba, Bisca, Blindur, Mario Insenga e tanti altri. Le Range Fellon, scritto da Andrea Tartaglia, registrato dai Tartaglia Aneuro e un'orchestra di fiati, con la direzione artistica del Capitano Sepe, resta per 3 settimane al primo posto della classifica Viral 50 di Spotify e per oltre un mese nella top 10.

Peppoh ovvero Giuseppe Sica, classe '89, PeppOh scopre il rap e la cultura hip-hop all'età di 13 anni, a cui si è avvicinato da semplice ascoltatore ed appassionato. Influenzato dalle sonorità reggae, funky, blues, oltre ovviamente al più classico dei boom-bap, Esordisce nella scena rap campana con il progetto G.A.S. Da cui deriva Pazziata-tà Ep, 6 tracce tutte firmate Shadaloo prod. In seguito il suo progetto GamesAndSeriousness (G.A.S., appunto) si allargherà fino a diventare, nel Maggio 2012, una vera e propria Family con l'aggiunta di altri giovani appassionati e talentuosi. Il G.A.S. Mixtape Vol. 1 sancisce la nascita della famiglia.
Nel frattempo PeppOh comincia a lavorare al proprio progetto Clap Clap Ep, un lavoro su 8 tracce completamente autoprodotto dal socio Shadaloo.
In questo primo lavoro si cerca di raggruppare diversi temi e sonorità. A settembre 2012 inizia una fase live, per PeppOh e per la Fam.

Valerio Jovine Il progetto nasce nel 1998 su iniziativa di Valerio Jovine e di suo fratello Massimo (JRM, 99 Posse). Nel 1998 esce il primo singolo di Jovine Cambia la Storia (Onda d'urto–BMG) Nel 1999 segue il tour italiano dei Simple Minds come support band. Da quest'esperienza deriva la stesura dell'album Contagiato, che esce nel 2000, seguito dal primo tour in Italia. Nel 2001 partecipa al tour dei 99 Posse.
Jovine rientra in studio nel 2002 e vi resta due anni per cercare il proprio sound.
Nel 2004 parte il nuovo tour Ora che copre tutto il paese, da partire da Siracusa e raggiunge la Svizzera. Cresce l'impegno sociale dell'artista e i nuovi brani parlano della realtà degli ultimi anni, come ad esempio Genova 20 luglio 2001.
Dopo un anno di concerti Jovine rientra in studio e prepara l'album Ora, un vero e proprio manifesto artistico, che la band di Jovine porta in giro per due anni. Arrivano i primi risultati: cinquemila copie vendute e il lancio di brani diventati fondamentali per il pubblico: L'immenso, C.C.C. e Ci sono giorni. Dopo 2 anni passati tra autostrade e autogrill esce nel 2007 Senza limiti e nel giro di pochi mesi brani come Da Sud a Sud, 'O Reggae e Maradona e No Time, diventano nuovi classici.
Come sempre in giro per l'Italia con più di 300 concerti, Jovine prepara un nuovo album live con i migliori brani di Ora e Senza Limiti.
Il tour di promozione dell'album In Viaggio li porta a suonare al PopKomm di Berlino. Il Mondo è fuori è il quarto album in studio della band napoletana che si amplia sempre più, grazie all'incontro con gli esponenti di punta delle varie culture underground italiane: 'O Zulù, Speaker Cenzou e i Cor Veleno, Tony Esposito, Cico, Jah Sazzah, Don Skal e Itaiata de Salsa, Miase Pmk, Boom Buzz e Reddog e Ciccio Merolla.
Nel 2014 partecipa alla trasmissione televisiva Rai The Voice.