Cosenza
 

Montegiordano (Cs), Gallo: "Presto nuovo ufficio postale"

"Individuato l'immobile, stipulato il contratto di locazione, sono iniziati ora i lavori di adeguamento dell'edificio. Montegiordano centro riavrà presto il suo ufficio postale". E' quanto afferma, in una nota, il capogruppo della Cdl alla Regione, Gianluca Gallo. "Non più in un container, come finora - è detto nella nota - ma in una sede stabile e dignitosa. Il caso era stato sollevato a fine 2017 dal consigliere regionale Gianluca Gallo, per evidenziare il paradosso di uno sportello da tempo allocato in un prefabbricato, una sistemazione inizialmente pensata come provvisoria ma divenuta poi nei fatti definitiva. Il tutto con non pochi disagi per l'utenza, alla quale risulta impossibile perfino denaro dal postamat nei giorni festivi o comunque di chiusura degli uffici. Questioni finite al centro di un confronto con Poste Italiane, che nel giro di qualche settimana, con una comunicazione ufficiale racchiusa in una missiva a firma del direttore della Filiale castrovillarese, Francesco Odierno, aveva assunto impegni precisi, tra i quali quello volto 'ad una ricerca per l'individuazione di nuovi locali in cui ricollocare l'ufficio'".

"Nell'ambito di nuovi contatti intercorsi in questi giorni con la Direzione di Filiale di Poste Italiane - sostiene Gallo - mi è stato confermato che l'immobile destinato ad ospitare l'ufficio postale è stato individuato e si è provveduto a sottoscrivere il contratto di locazione, avendo cura di richiedere la certificazione attestante l'agibilità dell'immobile, già ottenuta. E non solo: essendosi rivelati necessari degli interventi di adeguamento Poste Italiane ha commissionato i relativi lavori, iniziati da poco e destinati a concludersi nel termine massimo di tre mesi. Insomma, sembra mancare davvero poco: entro la fine dell'anno, al massimo agli inizi del 2019, i nuovi uffici dovrebbero diventare operativi". Per Gallo "è senza dubbio, una buona notizia. Ringrazio Poste Italiane ed il direttore di Filiale Odierno per la disponibilità al dialogo istituzionale e per aver impresso una forte accelerazione alla risoluzione della problematica, attraverso la ricerca d'una soluzione adeguata e dignitosa, finalmente capace di restituire ai cittadini di Montegiordano centro la certezza in servizi essenziali. Per quanto mi riguarda, anche nelle settimane che verranno continuerò a seguire l'evolversi della vicenda, fino a quando essa non potrà dirsi compiutamente definita, con quell'esito positivo che ai montegiordanesi è dovuto".