Cosenza
 

In occasione della Giornata mondiale dell’Alzheimer la Commissione Pari Opportunità del comune di Paola parlerà di “Demenze”

Venerdì 21 settembre, a partire dalle ore 16:00, presso l'Auditorium "Sant'Agostino" si terrà il convegno, "La demenza e le sue esigenze - La persona in primo piano"

L'evento è rivolto a: medici, psicologi, geriatri, assistenti sociali, operatori dei servizi per le demenze, infermieri, associazioni, interessati ad approfondire le tematiche educative ed assistenziali relative alle persone affette da malattie neurodegenerative e nello specifico la malattia di Alzheimer, è anche diretto a tutta la cittadinanza per informarla di quelle che sono le nuove cure, terapie e soluzioni affinché il malato di Alzheimer venga assistito nel migliore dei modi aumentando così la sua qualità di vita.

A condurre i lavori il giornalista Francesco Frangella, alla presenza del Sindaco di Paola Roberto Perrotta, dell'Assessora alle Pari Opportunità Marianna Saragò, Daniela Cilento Presidente delle Pari Opportunità e del Presidente della Provincia di Cosenza Antonio Iacucci, esperti del settore discuteranno del delicato tema delle demenze.

Scopo della Giornata è quello di porre l'attenzione sul problema Alzheimer, evidenziando l'esigenze delle persone che ne sono affette e quelle delle famiglie, spesso lasciate da sole a gestire un malato problematico.

Assistenza, inclusione e superamento dello stigma della malattia, questi i temi che saranno trattati insieme a professionisti, con compiti diversi e complementari, impegnati a fronteggiare un'emergenza che affligge in maniera trasversale il pianeta.

L'Alzheimer è infatti la forma più diffusa di demenza della terza età, sono circa 50 milioni i malati nel mondo, dato destinato a raddoppiare entro il 2050 a causa del progressivo invecchiamento della popolazione, basti pensare che ogni 3 secondi si manifesta un nuovo caso.

L'Alzheimer è la forma più comune di demenza, porta ad una progressiva perdita di memoria e delle funzioni cognitive, derubando i ricordi più cari, la capacità di mettere insieme le parole, l'abilità a svolgere le normali attività quotidiane.

Si parlerà di diagnosi precoce e di terapie con: Angela Tatiana Curti (Neuropsichiatra presso l'Asp), Angela Riccetti (Direttrice del Distretto Sanitario del Tirreno), Eugenio Corcione (Presidente Ordine dei Medici), Flavio Sposato (Presidente Ordine Professioni Infermieristiche Cosenza), Maria Grazia Muri (Vicepresidente OAS. Calabria), Giorgio Marchese (Presidente Neverland – Capelli d'argento ONLUS), Elena Sodano (Presidente RA.GI. ONLUS).

L'Ordine degli Assistenti Sociali della regione Calabria ha accreditato l'evento ID 28432 con nr. 4 crediti formativi e nr. 0 crediti di natura deontologica o di ordinamento professionale. L'iscrizione è gratuita. La registrazione dei partecipanti verrà fatta in loco, si raccomanda la puntualità per assicurarsi l'accredito.