Cosenza
 

Mercoledì l'incontro "Beni culturali di Castrovillari: quale futuro?"

Per riaffermare con fatti alla mano le potenzialità di un territorio ricco di risorse e tracce storiche ereditate e da tutelare per trasmetterle con dignità. Il Festival Ricorrente dei Lettori , per opera dell'Accademia Pollineana, in svolgimento a Castrovillari "Città che Legge", con il patrocinio del Comune mercoledì, 24 ottobre, alle ore 18, nel Salone del Palazzo di Città, in piazza municipio, proporrà l'incontro-dibattito sul tema "Beni culturali di Castrovillari: quale futuro?". L'appuntamento viene offerto in occasione dell'Anno europeo del patrimonio culturale.

Il momento, tra illustrazioni, testimonianze ed esperienze di comunicazione e gestione virtuose nel territorio, verrà accompagnato dai rappresentanti del Fai Delegazione Pollino, del Gruppo Archeologico del Pollino (Museo Archeologico e Pinacoteca "A. Alfano"), dell' A.I.C.C. Delegazione di Castrovillari (Biblioteca civica "U. Caldora"), verrà caratterizzato da una relazionerà di Gianluigi Trombetti, storico, bibliotecario dell'Accademia Pollineana. Modererà la presidente dell'associazione, Filomena Bloise. Al centro dell'interlocuzione a più voci sui beni del nostro patrimonio ci sarà il Castello Aragonese, scelto dal FAI Delegazione Pollino per la campagna "I Luoghi del cuore".

L'appuntamento verrà introdotto dai saluti del Sindaco, Domenico Lo Polito, e dall'Assessore Regionale alla Cultura, Mariafrancesca Corigliano. Interverrà Anna Cipparrone, Direttrice del Museo multimediale Consentia Itinera presso Fondazione Attilio e Elena Giuliani ETS - Villa Rendano, Cosenza.

Sono stati invitati ad intervenire i sottoscrittori dell'accordo di Rete per la valorizzazione dei Beni culturali di Castrovillari, nonché tutti i presidenti e gli operatori culturali in rappresentanza delle Associazioni cittadini che si occupano di tali prevenzioni e promozioni.