Cosenza
 

Asp Cosenza: “Risultati eccellenti per la Neonatologia”

Il Direttore del Dipartimento Materno-Infantile e dell'U.O.C. Neonatologia e TIN dell'Azienda Ospedaliera di Cosenza Gianfranco Scarpelli esprime particolare soddisfazione per i risultati raggiunti nell'ambito del Dipartimento Materno-Infantile dell'Azienda Ospedaliera di Cosenza in termini di Prestazioni Sanitarie offerte e risoluzione di gravi problematiche neonatali.
"I risultati - si legge in una nota - sono stati ottenuti grazie ad un importante Lavoro sinergico di equipe svolto in stretta collaborazione tra le Unità Operative di Neonatologia, di Chirurgia Pediatrica, di Ostetricia e Ginecologia.
Infatti in questi giorni sono stati dimessi dopo circa 100 giorni di degenza diversi Neonati nati con Prematurità Estrema avendo un Peso Inferiore a 700 gr. ed Età Gestazionale Inferiore a 28 settimane".

"In particolare, inoltre, un grande risultato è stato ottenuto con la dimissione di un piccolo neonato della provincia di Cosenza, giunto in Neonatologia in condizioni estreme e preagoniche in quanto affetto da una grave forma di ipertensione polmonare persistente e resistente alle normali terapie e grazie all'utilizzo di nuove procedure terapeutiche quali la somministrazione di ossido nitrico ed altre farmaci sperimentali nella disponibilità dell'ospedale Annunziata di Cosenza il Neonato ha superato brillantemente lo stato di criticità e in questi giorni è stato dimesso con grande soddisfazione e felicità dei genitori che hanno voluto ringraziare il reparto donando una gigante statua di San Francesco di Paola a cui si erano anche rivolti durante i giorni di grave rischio per il Neonato per il quale si nutrivano poco speranze.
Inoltre nel Congresso Nazionale sulle Banche del Latte Umano svoltosi a Bologna la Banca del Latte Umano Regionale di Cosenza diretta da Maria Pia Galasso è stata valutata la migliore Banca del latte d'Italia in termini di reclutamento di Mamme Donatrici e di qualità delle attività svolte per la Promozione del Latte Materno.
In questi giorni il Direttivo Nazionale della Società Italiana di Neonatologia ha nominato Gianfranco Scarpelli Coordinatore Nazionale per le problematiche dell'Assistenza Neonatale nell'Italia Meridionale ad ulteriore dimostrazione del riconoscimento al lavoro svolto in questi anni a Cosenza.
Sempre di più l'Area Materno-Infantile dell'Azienda Ospedaliera di Cosenza con l'elevata professionalità di tutti gli Operatori riesce a dare risposte di qualità e con risultati estremamente positivi per patologie che certamente sarebbero state oggetto di Migrazione Sanitaria come purtroppo ancora avviene per Neonati Nati in alcune Aree della Regione Calabria in cui si preferisce facilitare il trasferimento in altre Regioni anziché utilizzare i Centri di riferimento presenti in Calabria.
Finalmente si sta creando una Rete Assistenziale Neonatale Regionale che vede i vari Punti Nascita integrati tra di loro e con la possibilità di utilizzare il Dipartimento Materno-Infantile di Cosenza e la Terapia Intensiva Neonatale di Cosenza come Centro di Riferimento Regionale per particolari e specifiche Problematiche Cliniche senza ulteriori spese aggiuntive".