Cosenza
 

Luzzi (Cs), Leone (Pd): "Urgente piano per sicurezza ed agibilità delle scuole"

Il segretario del PD Luzzi, Michele Leone sostiene che le vicende relative alla scuola di Timparello di Luzzi, metterebbero a nudo il problema della sicurezza e salubrità delle scuole su tutto il territorio comunale.

"La vicenda sollevata alla cronaca - scrive lo stesso - dopo una riunione del 30/10/2018 del Dirigente Scolastico prof. Umile Montalto insieme ai responsabili per la sicurezza del plesso scolastico, i quali rilavavano la presenza di gravi lesioni nella struttura da verificare urgentemente. Successivamente il sindaco dopo aver disposto la chiusura del plesso ha ordinato le verifiche del caso, e dalla relazione del tecnico si è evinto che le lesioni sono causate da un eccessiva dilatazione dei giunti tecnici che non compromettono la complessiva stabilità del fabbricato, dopo di che il sindaco ha disposto la riapertura del plesso di Timperello".

"Il dirigente scolastico il 16/11/2018, acquisita l'ordinanza del sindaco di riapertura, trasmette l'ordinanza agli organi competenti, ricordando di aver già chiesto al sindaco le certificazioni e le attestazioni di sicurezza ed agibilità degli edifici già il 09/03/2017, nella nota specifica che risultano ad oggi ancora inevase molte criticità tra cui: 1. mancanza di tutte le certificazioni di agibilità e collaudo richieste il 09/03/2017, 2. Mancanza di punto di raccolta esterno, umidità diffusa nei locali, problemi sulle porte interne, estintori insufficienti, presenza di lesioni in diversi locali, impianto elettrico non adeguato, presenza di amianto nelle immediate vicinanze, etc... La vicenda evidenzia uno stato di salute, salubrità e sicurezza dei nostri plessi scolastici alquanto scadente.
E' utile ricordare come il problema dell'edilizia scolastica è una questione su scala Nazionale e soprattutto Regionale, infatti un rapporto di legambiente effettuato nel 2018 sulla sicurezza e l'ecosostenibilità degli edifici scolastici, ci rivela che nella nostra regione l'82,3 % degli edifici ha bisogno di urgenti interventi di manutenzione.
Luzzi avendo un territorio molto vasto e con molte contrade periferiche ha diversi plessi scolastici (Luzzi Centro, Cavoni, Valleleotta, Gidora, Serracivita, San Leo, Ina Casa, Timparello, Sergente) per un totale di 13 edifici scolastici distribuiti su tutto il territorio luzzese, la maggior parte dei plessi sono stati costruiti tra gli anni 70-80, in molti casi con normative di sicurezza ormai superate. Oggi ci troviamo ad affrontare un quadro veramente allarmante sullo stato di salute di tutte le nostre scuole, e siccome dalla scuola passa la salute fisica, psichica e didattica delle future generazioni di luzzesi gli interventi di manutenzione urgenti non son più rinviabili.
In qualità di segretario del PD di Luzzi, chiedo all'amministrazione e in prima persona al Sindaco di Luzzi, geom. Umberto Federico di redigere un Piano urgente sulla sicurezza delle Scuole che preveda la verifica sullo stato di sicurezza e salubrità di ogni singolo edificio scolastico presente sul nostro territorio, programmare ed effettuare gli interventi urgenti di manutenzione e in contemporanea redigere Piano pluriennale di Ristrutturazione e Ammodernamento, da cui attingere per richiedere i finanziamenti al MIUR e alla Regione, al fine di adeguare i nostri plessi alle più attuali normative di sicurezza antisismica, di sostenibilità ambientale e della didattica, pensando anche alla riprogrammazione degli spazi, all'inserimento di laboratori multimediali e alla realizzazione e riqualificazione degli impianti sportivi annessi alle scuole".