Cosenza
 

Meetup Amici di Beppe Grillo di Castrolibero (Cs): "Discarica "Destre Spizzirri" l'amministrazione comunale cincischia"

"Nell'ultimo consiglio comunale di Aprile 2019, il Sindaco ed il Consigliere Greco hanno pubblicamente affermato che " il progetto della cittadella a biogas è morto" e che l'amministrazione ha avviato le procedure per il "capping" cioé la realizzazione di una geo-barriera di superficie finalizzata alla "naturalizzazione" del sito, ovvero la sua restituzione all'ambiente ed ai cittadini come spazio incontaminato.
È stato anche detto che "a causa" delle interrogazioni intervenute sul sito, l'amministrazione ha deciso, in pratica, di tornare indietro sui suoi passi". E' quanto scritto nel comunicato del meetup Amici di Beppe Grillo di Castrolibero.

"Come cittadini attivi siamo contenti di essere causa di tanta azione, perché a prescindere dallo schieramento politico, se si riesce a correggere un indirizzo palesemente errato di pianificazione territoriale, si ottiene il bene della comunità tutta.
Avendo collaborato strettamente con lo staff del Senatore Nicola Morra per la presentazione dell'interrogazione in Commissione Ambiente del Senato, ne siamo felici.
Ma " l'idillio" con l'amministrazione non c'é ed è lontana dal venire!
Alle parole devono seguire i fatti, ed i fatti non ci sono.
Come già detto nel passato anche a mezzo stampa, sarebbe dovuto esser rettificato il Documento Unico di Programmazione (DUP), al fine di formalizzare la fine della "cittadella biogas" che invece è ancora pendente di autorizzazione alla Regione, per la realizzazione del suo I° lotto ed ha ancora soldi impegnati sulla programmazione triennale!
Ancora: con l'atto 50 del 2019 l'amministrazione comunale ha pagato una fornitura annuale (commissionata con la determina 424 di maggio 2018) di analisi per il monitoraggio e controllo della discarica.

Il 4 di giugno 2019 ne abbiamo chiesto l'accesso per vederne le risultanze, sono decorsi i 30 giorni di Legge, senza alcun esito; nel passato gli uffici erano stati più precisi.

Dove sono i piani annuali di monitoraggio e controllo? Inesistenti!

C'è n'è uno del 2009, estremamente generico e mai aggiornato.

Prima del capping, invitiamo fortemente l'amministrazione comunale a bonificare il sito, disporre una "analisi di rischio sito specifica" per definirne le linee di bonifica così da metterlo in sicurezza e rendere partecipe la cittadinanza di quanto stia accadendo, perché alle parole, devono seguire i fatti".