Cosenza
 

Cassano (Cs), il 25 ottobre incontro tematico di approfondimento su “Fisco e Legalità”

L'Istituto I.I.S.S. "Erodoto Di Thuri" di Cassano allo Jonio, l'Istituto Tecnico Commerciale "L. Palma" di Corigliano, l'Istituto Professionale Industria e Artigianato "A.M. Barlacchi" di Crotone, l'Istituto IIS "Boccioni Fermi" di Reggio Calabria, in collaborazione con le Commissioni Tributarie della Calabria, con il Patrocinio del Consiglio di Presidenza della Giustizia Tributaria, in occasione della presentazione del Progetto di Educazione alla Legalità Fiscale che sarà sviluppato nel corso dell'Anno scolastico 2019/2020, hanno organizzato un incontro tematico di approfondimento su: "Fisco e Legalità". L'appuntamento è in programma per venerdì 25 Ottobre prossimo alle ore 10.30, presso la sala convegni dell'Istituto I.I.S.S. "Erodoto Di Thuri" di Cassano All'Ionio. Il programma dei lavori, coordinati dal giornalista Mimmo Petroni, prevede il prologo che sarà caratterizzato dai saluti istituzionali del Prefetto di Cosenza, Paola Galeone, di Mons. Francesco Savino, Vescovo della Diocesi di Cassano allo Jonio, di Eugenio Facciolla, Procuratore della Repubblica presso Tribunale di Castrovillari, di Mario Muccio, Commissario Straordinario del Comune di Cassano allo Jonio, di Mario Spagnuolo, Presidente CTR Catanzaro, di Sergio Caliò, Presidente CTP Cosenza, di Antonio Sammarro, Presidente CTP Vibo Valentia, di Marco Petrini, Presidente f.f. CTP Catanzaro, di Santi Consolo, Presidente CTP Crotone e di Salvatore Di Landro, Presidente CTP Reggio Calabria. Seguirà l'introduzione ai lavori dell'On.le Antonio Leone, Presidente C.P.G.T. La presentazione del programma sarà curata da Anna Liporace, Preside dell'Istituto I.I.S.S. "Erodoto Di Thuri" Cassano allo Jonio e da Giuseppina D'Ingianna, Coordinatrice Regionale del progetto. Interverranno nella discussione, il Commissario Straordinario del Governo per le iniziative Antiracket e Antiusura, Annapaola Porzio e i Consiglieri Alberto Liguori e Antonio Gaetani del C.P.G.T. Obiettivo dell'iniziativa è quello di invitare gli studenti a riflettere sul valore etico e sociale della contribuzione ai beni e ai servizi pubblici.