Cosenza
 

San Giovanni in Fiore (Cs), partono percorsi formativi per 230 disoccupati

"E' tutto pronto per l'avvio dei percorsi di formazione volti alla riqualificazione dei 230 disoccupati, cosiddetti "invisibili", di San Giovanni in Fiore. Formalizzato da parte della Regione Calabria l'affidamento del servizio alla società Promidea, avvenuto nei giorni scorsi con apposita convenzione, già da domani mattina gli aventi diritto potranno recarsi nella sede municipale per il disbrigo delle pratiche necessarie all'accesso ai corsi". E' quanto afferma l'assessore Leonardo Straface che, con il sindaco Belcastro, ha personalmente seguito l'intero iter della vicenda, risultato lungo, complicato ed a tratti farraginoso, ma che finalmente è stato portato a compimento regalando la possibilità di avere un futuro di lavoro a 230 sangiovannesi. Promidea, capofila di un raggruppamento di imprese, peraltro, è riconosciuta in Calabria quale soggetto dotato di elevata professionalità e comprovata esperienza nelle politiche attive del lavoro. La sua mission è, infatti, proprio l'erogazione di servizi a favore di soggetti a rischio marginalità, curandone la formazione professionale, l'orientamento ed accompagnandoli nel mondo del lavoro.

"L'avvio dei percorsi formativi – prosegue Straface – che si svolgeranno presso l'ex Istituto scolastico di via Livorno, mi gratifica come uomo prima che come amministratore e politico, perchè è il punto di arrivo di una lunga, difficile ma sacrosanta battaglia portata avanti da questi 230 disoccupati, che ho sempre affiancato, sostenendola con determinazione. Ora la svolta. Sono contento ed entusiasta ed il mio augurio per questi 230 madri e padri di famiglia è che questo 2020 possa essere veramente l'anno della svolta e del lavoro".

"A breve – conclude l'assessore Straface – sarà, inoltre, convocato un incontro per comunicare i corsi proposti all'interno del progetto formativo e l'iter da seguire".