Crotone
 

Crotone, 36enne morto dopo gambizzazione: lo spaccio di droga dietro l’omicidio?

Polizia6-500Ci sarebbero questioni legate allo spaccio di droga, ancora da chiarire completamente, dietro l'omicidio di Giovanni Tersigni, il trentaseienne gambizzato a Crotone la sera di sabato 8 settembre e morto successivamente in ospedale. La Polizia ha chiuso il cerchio sul delitto avvenuto nel centro storico, in piazza Albani, con l'arresto di Paolo Cusato, 30 anni. Il giovane, secondo quanto ricostruito nel corso di una conferenza stampa, e' stato incastrato dalle immagini di una telecamera che – scrive l'Agi - ha ripreso i momenti in cui Cusato ha abbandonato l'arma utilizzata per il delitto insieme ad un cappellino e ai guanti. Tutti particolari che hanno portato all'identificazione dell'omicida. L'ipotesi della droga e', invece, legata al fatto che sia la vittima che il suo assassino avevano precedenti specifici e Cusato era anche un sorvegliato speciale. Nel corso dell'operazione e' stato arrestato anche un cittadino bulgaro di 22 anni, Dimitrov Dimitar Todorov, trovato in possesso di oltre un chilogrammo di eroina.