Crotone
 

Crotone, scatta l’inchiesta sugli impianti sportivi comunali

Toga nuova 500 2La procura di Crotone ha aperto un fascicolo conoscitivo, senza indagati né ipotesi di reato, sulla gestione degli impianti sportivi del Comune di Crotone. Nel mirino degli inquirenti vecchi affidamenti, conformità del pagamento dei canoni al contratto pubblico e pagamento di bollette non dovuto. Dai primi accertamenti effettuati dalla polizia municipale, riporta la Gazzetta del Sud, sarebbe venuto a galla che per il PalaMilone, vale a dire il palazzetto dello sport della città pitagorica, dal 2012 al 2019 sarebbero state pagate bollette elettriche pari a 300mila euro non dal consorzio "Momenti di gloria", che ha in affidamento il PalaMilone, ma dal Comune. Le valutazioni della polizia municipale sono ora in mano alla procura.