Cultura
 

Cosenza, domani presentazione del libro "Una vita esagerata" di Fausta Ivaldi

Venerdi 19 gennaio presso la Biblioteca Nazionale di Cosenza in Piazza Toscano sarà presentato il libro "Una vita esagerata" di Fausta Ivaldi. L'autrice, dopo i saluti della Direttrice delle Biblioteca, dott.ssa Rita Fiordalisi, converserà con Ermanno Cribari. Sarà presente l'editore (Città del Sole).
L'evento si connota come stra-ordinario perché la vita di Fausta Ivaldi, raccontata nel suo libro, è davvero sopra le righe. Esempio oggettivo di carità agita, di solidarietà elargita, di coraggio, di ostinata lotta contro ogni sopruso, Fausta è donna amabile, pervasa dalla gioia, ribelle, colta e accogliente. La sua esistenza è un esercizio continuo e instancabile di amore, di giustizia, di bellezza, di tutti quei valori che fanno grandi le civiltà illuminate.
Dal Mercato Comune Europeo, alla Rai, poi alla Astaldi, quindi l'inizio del viaggio, mai interrotto, nelle povertà del mondo.

Fausta ha venduto la sua casa in Piemonte e da anni si è trasferita a Reggio Calabria, dove ha ottenuto la cittadinanza onoraria; una scelta di cuore, non altro. Vive nel degradato quartiere di Arghilà. Con la sua vecchia Twingo continua a perlustrare ogni angolo della sofferenza, e qui porta sempre ristoro.
Ottantenne d'anagrafe, fanciulla dentro, Fausta sorride sempre, specialmente ai bambini, ma anche sbraita contro gli ottusi, gli ingiusti e gli indifferenti. Amalgama commovente di Vangelo e comunismo, trovarsela a casa e non ascoltarla significa perdere una grande occasione di imbattersi nel Bello.