Fronte del Palco
 

Rende (Cs), il 12 giugno al teatro Garden in scena lo spettacolo “Hair Spray”

Tutto pronto per il debutto della nuova produzione firmata dalla Compagnia di Balletto Skanderberg.

Lunedì 12 giugno, alle ore 20.30, esordirà "Hair Spray", sul palco del Teatro Garden di Rende. Ispirato all'omonimo musical di Broadway e della pellicola cult "Grasso è bello" (del 1988). Lo spettacolo, firmato dalla Compagnia Skanbderberg, ripropone fedelmente le celebri canzoni. I dialoghi originali del musical sono tradotti e riadattati da Luca Ziccarelli.

Si tratta della XIII produzione della Compagnia di balletto Skanderberg, assieme ai giovani e talentuosi attori e cantanti della "Scuola d'Arte" di Mirella Castriota diretti dalla regista e coreografa Patrizia Castriota e dall'attore Luca Ziccarelli. La direzione artistica è di Mirella Castriota e la direzione tecnica è affidata a Gianfranco Mastroianni e ad Antonio Molinaro.

Il musical Hair Spray Tracyha un fisico debordante come la sua vitalità. Un'adolescente che vive a Baltimora e che non sogna altro che poter ballare. Per il momento lo fa dinanzi al televisore di casa mentre segue il programma preferito della televisione locale: il Corny Collins Show. Nikki vorrebbe diventare una delle ballerine del programma e, al contempo, colpire al cuore il dancer Link Larkin. La mamma di Tracy, Edna, cerca di ostacolare la ragazza perché teme che i suoi sogni vengano pesantemente infranti.

"Siamo giunti alla nostra tredicesima produzione, anche questa volta ci misuriamo con uncult del genere musical. In questi anni i nostri allievi si sono misurati con i capolavori della commedia musicale italiana di Garinei e Giovannini, l'epopee bibliche come Mosè, le opere musicali come la più recente Les Miserables e poi la favola della Disney Mary Poppins- spiega il direttore artistico, Mirella Castriota – ora, torniamo ai musical di Braodway". "Una bella favola moderna che affronta temi di grande attualità: l'emarginazione razziale e la diffidenza verso tutto ciò che è diverso - racconta la regista Patrizia Castriota – Ben 20 tra attori e ballerini in scena. Tutti giovani allievi della Scuola d'arte e della Compagnia di balletto Skanderberg. Abbiamo affidato ad elementi mobili e suggestivi fondali la scenografia affidata ad Alessia Lucchetta. I costumi sono come sempre realizzati da me. Anche in questo musical abbiamo puntato sui momenti di danza creando coreografie inedite. Punteremo come sempre sull'effetto corale e sulle note ironiche e frizzanti del racconto. Il nostro valore aggiunto – conclude - è quello di dare più spazio alla danza. Arricchendo le coreografie di una commistione di stili. Mi sono occupata delle coreografie affiancata alle coreografe Angela Tiesi, Lia Molinaro e al giovane e talentuoso attore Francesco Mastroianni".

Il corpo di ballo della compagnia Skanderberg è nata nel 1985. Nella storia del balletto calabrese è la prima compagnia che cominciò ad operare con il sovvenzionamento statale da parte del Ministero del Turismo e dello Spettacolo. Oggi, insieme a professionisti di fama internazionale ha ottenuto notevoli riconoscimenti partecipando a numerose trasmissioni televisive: " Carovana d'estate" (RAI/tv) - "Maurizio Costanzo Show (Canale5) - "Fascination" (Retequattro) - "Chi tiriamo in ballo" (RAI/tv) - "Viva le donne" (Canale5) - "Ricomincio da due" (RAI/tv) - "Fantastico" (RAI/tv).